ISIS e Boko Haram, oggi sposi

130315isisbokoIl nostro califfo, Dio lo salvi, ha accettato l’impegno di fedeltà dei nostri fratelli Boko Haram. Ci congratuliamo con i nostri fratelli musulmani ed i nostri fratelli jihadisti in Africa occidentale. Avete aperto una nuova strada per i musulmani che non hanno potuto partecipare allo Stato islamico in Iraq ed in Siria e seguire la via dell’Islam.
Chi vuol vivere al sicuro dalle nostre spade ha due scelte: convertirsi o pagare la jezyah (tassa per i non musulmani sotto il dominio islamico). In caso contrario, ebrei e cristiani, morirete tutti.

È quanto ha affermato il portavoce Abu Mohammed al-Adnani in una dichiarazione audio, poche ore fa, consacrando l’alleanza tra l’Isis e Boko Haram.

Franco Iacch-Difesaonline

Commenta con il tuo account social

5 Comments

  • francesco Reply

    13 marzo 2015 at 10:13 pm

    Questi sono solo dei pazzi, in questa foto si vede tutta la pazzia di questi animali

  • ISIS e Boko Haram, oggi sposi | aggregator Reply

    14 marzo 2015 at 1:12 pm

    […] ISIS e Boko Haram, oggi sposi […]

  • Frank Reply

    14 marzo 2015 at 2:58 pm

    I terroristi dell’Isis sono prevalentemente arabi, mentre quelli di Boko Haram, Al shaabab e quelli delle miriadi di invasate fazioni dondamentaliste di altri paesi dell’Africa Occidentale, sono neri.
    I più feroci razzisti, in Africa, non sono mai stati i bianchi, ma gli arabi e gli indiani. Io in Africa ci vivo e posso affermarlo con certezza. Quando questi sprovveduti terroristi neri si uniranno all’Isis, saranno trattati come strozetti di cane.
    La colpa, ovviamente, è la loro.
    Non hanno storia e non sono interessati a conoscere il proprio passato. Ancora oggi non sanno che la tratta degli schiavi neri con cui veniva rifornita la neonata repubblica americana e alcuni paesi europei, era attuata dai sultanati arabi e – stolidamente – ne attribuiscono la colpa agli inglesi che, invece furono proprio quelli che fomarono un’apposita forza navale per contrastare l’infame traffico.
    La povertà e l’ignoranza sono ferile terreno per l’espansione degli integralisti di Allah.

    • giuseppe Reply

      25 marzo 2015 at 12:13 am

      concordo totalmente, possiamo andare indietro di millenni e rifarsi alla Storia dell’Antico Egitto. In piu’ arabi, cinesi e indiani stano colonizzando, anzi schiavizzando intere zone dell’Africa, strappando terre fertili alle popolazioni, mentre qui in Occidente siamo ancora a gridare contro i colonialisti dell’800….

  • Frank Reply

    26 marzo 2015 at 4:43 am

    Tristemente vero, Giuseppe.
    In Africa non si vincono appalti se non foraggiando a dismisura rapaci ed insaziabili leaders che affamano i propri sudditi attraverso un nuovo colonialismo nero che non ha mai avuto espressioni peggiori in tutta la storia coloniale.
    Arabi, indiani e cinesi, non si curano, come facciamo noi, di combattere la corruzione nei paesi emergenti, a loro basta accaparrarsi lucrose commesse a suon di bustarelle che recuperano poi fornendo materiali scadenti e lavori di infima qualità.
    Noi europei, con il nostro insulso moralismo, stiamo perdendo terreno nell’intero continente africano che, tra l’altro, si sta unesorabilmente islamizzando giorno dopo giorno.
    Ci preoccupiamo di mandare alla sbarra un alto funzionario dell’Agusta per essersi assicurato un tender a favore del nostro paese elargendo un compenso al corrotto fnzionario indiano che doveva dare la sua approvazione al progetto, così abbiamo perso la commessa a favore di altri fornitori più spregiudicati e la storia si ripete continuamente.
    Intanto continuiamo a dissanguarci attraverso le varie agenzie ONU mangiasoldi, NGO, organizzazioni umanitarie religiose e non, in favore dei “poveri africani”, mentre i paesi extraeuropei fanno cassetta soppiantandoci ovunque.
    Come diceva Churchill: “ciascuno ha diritto di scegliersi la corda con cui impiccarsi” e noi stiamo facendo tesoro di questo diritto…
    Che cecità, che sconforto….

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it