Auto con bimba grave si blocca mentre corre all’ospedale: ambulanza si ferma e la salva

20150430_img_0010Non ci ha pensato su due volte: ha usato l’istinto e il cuore. Si chiama Emidio Pisco ed ha salvato la vita ad una bambina di due anni, Rosa. Il giovane lavora come autista di un’ambulanza, “Gli angeli del soccorso” di Villaricca. Mercoledì sera, dopo aver ritirato l’automezzo dal meccanico, insieme ad un collega stava facendo ritorno in sede. All’improvviso, nei pressi del cimitero di Villaricca è stato bloccato da un uomo che chiedeva aiuto: la moglie aveva la figlioletta tra le braccia priva di sensi. Nonostante non fosse in servizio e senza medico a bordo, Emidio non ci ha pensato su due volte a soccorrere la piccola.

Il genitore della bimba, un rom che vive nei moduli abitativi della zona Asi di Giugliano, aveva terminato la benzina in auto. Il giovane ambulanziere, nonostante il caos sulla Circumvallazione esterna causato da due tamponamenti, è riuscito in pochi minuti a raggiungere l’ospedale San Giuliano di Giugliano. Lì, i medici, hanno immediatamente sottoposto la piccola alle cure: ha ripreso conoscenza ed è stata trasferita all’ospedale Santobono di Napoli dove è in rianimazione, ma per fortuna fuori pericolo.

Fonte: Il Mattino

Redazione

Redazione1908 Posts

Qelsi.it è un quotidiano on line di opinione che analizza retroscena della politica, del variegato mondo dei partiti italiani, della cronaca giudiziaria. È un quotidiano indipendente, tra i pochi in rete a porre sistematicamente in risalto, spesso con ironia, le contraddizioni della sinistra italiana in tutte le sue forme. Fornisce una chiave di lettura dei principali avvenimenti nazionali, con uno sguardo anche al resto del mondo. Un’offerta in netto contrasto alla viralità, alla disinformazione e alle notizie infondate divulgate attraverso la rete, smascherate nei limiti del possibile anche da noi. Qelsi guarda a destra, si colloca in area moderata di centro-destra, ma non è organo di alcuna forza politica. Il quotidiano è nato a luglio 2013, la fan page su Facebook che ne è diretta espressione è "Magazine Qelsi".

Commenta con il tuo account social

0 Comments

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it