Berlusconi: Israele subisce attacchi nell’indifferenza dell’occidente

berlusconi

“Di fronte a quello che sta succedendo in Israele nelle ultime settimane non è più possibile rimanere in silenzio. La serie di gravissimi attentati ai danni di cittadini israeliani, uccisi o feriti dal terrorismo palestinese nella cosiddetta “terza intifada”, addolora e preoccupa tutti coloro che hanno a cuore una vera pace basata sulla sicurezza e sulla coesistenza pacifica in Medio Oriente.Ancora una volta persone innocenti pagano con la vita il solo fatto di essere ebree. Ancora una volta Israele è costretta a difendere la vita e la sicurezza dei suoi cittadini. E come troppo spesso accade, questo avviene nell’indifferenza di molta parte della comunità internazionale, pronta ad una inaccettabile equidistanza fra aggressori e aggrediti. I giusti diritti del popolo palestinese, che merita di vivere in pace, nella libertà e nella prosperità, non hanno nulla a che fare con quello che sta avvenendo in questi giorni. La difesa di Israele oggi più che mai è la difesa delle ragioni della libertà, della democrazia, del pluralismo civile e religioso. Israele è parte integrante dell’occidente, dei nostri valori e della nostra civiltà”. Lo dice il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi.

Redazione

Redazione1909 Posts

Qelsi.it è un quotidiano on line di opinione che analizza retroscena della politica, del variegato mondo dei partiti italiani, della cronaca giudiziaria. È un quotidiano indipendente, tra i pochi in rete a porre sistematicamente in risalto, spesso con ironia, le contraddizioni della sinistra italiana in tutte le sue forme. Fornisce una chiave di lettura dei principali avvenimenti nazionali, con uno sguardo anche al resto del mondo. Un’offerta in netto contrasto alla viralità, alla disinformazione e alle notizie infondate divulgate attraverso la rete, smascherate nei limiti del possibile anche da noi. Qelsi guarda a destra, si colloca in area moderata di centro-destra, ma non è organo di alcuna forza politica. Il quotidiano è nato a luglio 2013, la fan page su Facebook che ne è diretta espressione è "Magazine Qelsi".

Commenta con il tuo account social

9 Comments

  • giuseppe Reply

    19 ottobre 2015 at 10:57 pm

    Concordo con Berlusconi, i governi europei, e gli USA, stanno lasciando sola Israele, Israele unica democrazia del Medio Oriente, ma quando gli islamici distruggereanno Israele, distruggerano anche l’Europa. Paradossalmente Israele si sta avvicinando alla Russia, proprio perché l’innetto e filo islamico Obama ha fatto solo che disastri.
    Non esiste differenza tra Stato Islamico o Movimento di Resistenza Islamico detto Hamas. O i subdoli Fratelli Musulmani che stanno avanzando in Europa.

  • luciano tanto Reply

    19 ottobre 2015 at 11:34 pm

    giustissimo. certe volte, il gran imbonitore parla chiaro.

  • Paolo Pagliardi Reply

    20 ottobre 2015 at 7:20 am

    Bisogna guardare la realtà da più punti di vista. I bambini PAlestinesi uccisi dasi raid israeliani nelle scuole solo pochi mesi fa, le continue menzogne Israeliane per giustificare uccisioni ingiustifgicate di Ebrei, la violenza militarista di molti degli ultimi governi Israeliani ve li siete dimenticati? Ignoranti come il signor Silvio B. Cavaliere del lavoro (e questo glielo si può riconoscere) ma anche cavalcatore dell’ignoranza del suo popolo. QUanto lo ritengo inbtelligente che macina voti grazie al suo popolo ighnorante, duro di cuore e che legge la storia solo dallaparte dei più forti e protetti dai loro amici. Che vi illumini un briciolo di umanità e di sano dubbio…

    Guardate il filmato 😉

    https://www.facebook.com/431256660252368/videos/920369021341127/

    • luciano tanto Reply

      20 ottobre 2015 at 12:17 pm

      l’incapacitá -meditata- del promedio della cosí chiamata “opinione pubblica” italiana sul tema israele, dimostra la profonditá del male inflitto dalla maledizione “cristiana” sugli ebrei. secoli di predica producono questo tipo di opinioni, di chi non accetta la veritá che la cultura araba, fondata sulla tradizione del cristianesimo, rigetta l’esistemza di israele, il paese degli ebrei, usurpatori della “terra santa” -come allude a israele il vaticano- che dovrebbe sparire nel mare del totalitarismo arabo.

      • giuseppe Reply

        21 ottobre 2015 at 10:41 am

        Proprio oggi il Premier Netanyahu ha ribadito, io avevo fatto un post su google+ come che a ideare lo sterminio degli ebrei fu lo zio di Arafat, il Gran Mufti di Gerusalemme, Amin El Husseini, perché Hitler voleva espellere tutti gli ebrei nella loro terra, Israele. Si vergogni, la Palestina non esiste, i palestinesi sono arabi ed egiziani, andati li per contrastare gli ebrei. Gli islamici sono un cancro da estirpare dall’Europa

    • giuseppe Reply

      20 ottobre 2015 at 7:48 pm

      Ma guarda un po’ voi state con i barbari islamici, sia che prendano il nome di Stato Islamico che Movimento Resistenza Islamico detto Hamas, Cavalli di Troia degli islamici. Non esistono i palestinesi, sono arabi provenienti da Arabia e Egitto.
      W Israele Europa Russia, no agli islamici

    • Frank Reply

      21 ottobre 2015 at 6:30 am

      Caro Pagliardi, lei dimostra (se ancora ce ne fosse bisogno) che Oriana Fallaci aveva centomila ragioni nel definire il nostro continente “Eurabia”e nell’indicare la Russia come il più efficace baluardo anti-islamico. Quelli come lei meriterebbero proprio di essere islamizzati per capire la realtà del pericolo che incombe sul mondo libero di cui Israele resta l’unico gendarme che ci tutela. Lei affibbia patenti di ignoranza agli altri mentre la più crassa ignoranza (o forse e solo malafede?) la sta dimostrando proprio lei sparando sciocchezze. Molti dei territori che i suoi amici palestinesi oggi rivendicano, prima appartenevano a Siria e Giordania, che si sono ben guardati dal concederli alla “Libera Palestina”. Israele li ha conquistati a seguito di una guerra di aggressione che ha dovuto suo malgrado subire, come tutte le altre guerre scatenate dalle velleità arabe. Con tutta l’ansia di verità che lei millanta, perché non parla anche del fatto che i terroristi di Hamas, lanciano i loro attacchi ad Israele dalle abitazioni civili impedendo agli abitanti di andarsene così che risulti loro agevole mostrare le inevitabili vittime alle telecamere mondiali? Ma già, l’obbiettività non è mai stata una caratteristica dei filo-islamisti e lei ne da l’ennesima conferma.

      • giuseppe Reply

        21 ottobre 2015 at 10:42 am

        Ben detto Frank.

    • Paolo Reply

      25 ottobre 2015 at 4:28 pm

      La Storia, bisogna pur leggerla da qualche parte, no?

      Lei, certamente la legge dalla parte degli islamici.

      Saluti.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it