Berlusconi:”L’occidente ha spianato la strada all’estremismo islamico”

Berlusconi«Non vedo un’effettiva consapevolezza della gravità della situazione da parte di molti leader occidentali. Sarà per mancanza di esperienza, per mancanza di idee, per paura, per condizionamenti ideologici. Ma sono molto preoccupato dalla piega che hanno preso gli eventi. La mia linea di politica estera è sempre stata improntata alla collaborazione tra l’Europa, Washington e Mosca, a partire dall’intesa di Pratica di Mare, con cui si era messa fine alla guerra fredda». E’ quanto ha detto il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, intervistato dal Corriere della Sera.

«In questi anni – ha continuato – sono stati commessi molti gravi errori dai Paesi occidentali, a iniziare dal tentativo tardivo e maldestro di mettere il cappello sulle cosiddette primavere arabe. Non si è stati in grado né di prevederle né tantomeno di accompagnarle nel loro corso. Forse per non essere accusata di interventismo, come è accaduto a Bush, l’amministrazione Obama ha scelto di non intervenire in Medio Oriente. Salvo poi, con un atteggiamento in apparenza contraddittorio, aver spinto per un cambiamento di regime in Libia, spiegato come un intervento a protezione delle popolazioni indifese. In questo modo l’Occidente ha permesso la destabilizzazione del Nord Africa e del Medio Oriente, senza un disegno o una prospettiva di un nuovo assetto politico per la zona, spianando così la strada all’estremismo
islamico».

«Spero e credo – ha aggiunto l’ex premier – che l’abbattimento del jet russo sia stato un
incidente, ma capisco che Putin si senta “tradito” da un Paese che, proprio come la Russia, si oppone all’Isis. Più che stabilire chi ha ragione, è fondamentale che non si ripeta mai più un episodio del genere. Dobbiamo renderci tutti conto che la Russia è un alleato imprescindibile, non un nemico. Quanto alla Turchia, negli ultimi anni ha attraversato cambiamenti che non condivido. Questo però, ancora una volta, è anche una nostra responsabilità. Nel passato mi sono battuto per l’entrata della Turchia nell’Unione. Sono sempre stato osteggiato dai pregiudizi di molti Paesi europei, Francia e Germania in primis. La parte migliore della Turchia voleva diventare Europa. L’abbiamo tenuta fuori dalla porta. Era inevitabile che prevalessero altri tipi di spinte, in una nazione a cavallo fra Oriente ed Occidente».

Redazione

Redazione1908 Posts

Qelsi.it è un quotidiano on line di opinione che analizza retroscena della politica, del variegato mondo dei partiti italiani, della cronaca giudiziaria. È un quotidiano indipendente, tra i pochi in rete a porre sistematicamente in risalto, spesso con ironia, le contraddizioni della sinistra italiana in tutte le sue forme. Fornisce una chiave di lettura dei principali avvenimenti nazionali, con uno sguardo anche al resto del mondo. Un’offerta in netto contrasto alla viralità, alla disinformazione e alle notizie infondate divulgate attraverso la rete, smascherate nei limiti del possibile anche da noi. Qelsi guarda a destra, si colloca in area moderata di centro-destra, ma non è organo di alcuna forza politica. Il quotidiano è nato a luglio 2013, la fan page su Facebook che ne è diretta espressione è "Magazine Qelsi".

Commenta con il tuo account social

1 Comment

  • giancarlo lorusso Reply

    8 dicembre 2015 at 7:58 pm

    quando si parla di berlusconi, bisogna conoscere la storia. moltissimi la conoscono per i fatti di ruby ! storia voluta creare per defenestrarlo, in italia, abbiamo una legge che dice; superato i 16 anni, se consenziente non vi e reato. questo dovrebbe bastare per i bigotti, per i meno intelligenti! vie e da dire, la caduta di berlusconi e dovuta al fatto che non si prosta hai poteri forti, tipo merkel e altri. naturalmente vi e stato l’appoggio degli ignoranti di sinistra che, incuranti del popolo e per soddisfare le loro ambizioni e le loro tesche, anno contribuito alla sua caduta ! a questo si aggiunga l’avidita della chiesa, ( vedi coop e caritas che fanno affari miliardari con i migranti ) il quadro e completo ! naturalmente la chiesa con lo ior, non a solo queste entrate, vedi le banche.comprano i crediti delle banche al 2%, fanno fallire le imprese per lucrarci sopra. questo con l’ausilio di leggi ad’ok, se qualcuno a da ecepire, basta vedere l’esposto n- 940/14 procura di civitavecchia, dove il p.m. del giudice non fa le indagini in quanto coinvolti giudici ,avvocati e tutto un tribunale che sta in mano alla mafia.se si vuole saperne di piu, sono disponibile. per vostra conoscenza. caso che passa dai carabinieri alla procura dalla procura alla dia, dalla dia a pignatoni ,da pignatoni a perugia dal dott. ficchy.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it