Bologna: gli antagonisti insultano i morti di Nassiriya

E’ successo ieri a Bologna, durante il corteo degli antagonisti e dei centri sociali contro la manifestazione convocata da Matteo Salvini, Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni. Come si può vedere in questo video pubblicato da Il Giornale, ad un certo punto alcuni dei manifestanti iniziano ad insultare pure i morti di Nassiriya.

Redazione

Redazione1899 Posts

Qelsi.it è un quotidiano on line di opinione che analizza retroscena della politica, del variegato mondo dei partiti italiani, della cronaca giudiziaria. È un quotidiano indipendente, tra i pochi in rete a porre sistematicamente in risalto, spesso con ironia, le contraddizioni della sinistra italiana in tutte le sue forme. Fornisce una chiave di lettura dei principali avvenimenti nazionali, con uno sguardo anche al resto del mondo. Un’offerta in netto contrasto alla viralità, alla disinformazione e alle notizie infondate divulgate attraverso la rete, smascherate nei limiti del possibile anche da noi. Qelsi guarda a destra, si colloca in area moderata di centro-destra, ma non è organo di alcuna forza politica. Il quotidiano è nato a luglio 2013, la fan page su Facebook che ne è diretta espressione è "Magazine Qelsi".

Commenta con il tuo account social

2 Comments

  • Frank Reply

    9 novembre 2015 at 10:35 am

    Che razza di paese è quello che consente che si plauda alla morte dei propri soldati caduti nell’adempiere a un dovere a cui quello stesso paese li ha comandati? Ancora oggi, a 70 anni dalla sua fine, ci si spertica nel condannare l’apologia del fascismo. Questa non è forse apologia a sostegno dei terroristi che hanno compiuto la strage di Nassiriya? L’infame filosofia di sinistra categorizza anche i morti!
    Sono soffocato dal disgusto nei confronti di questi rifiuti umani che insozzano le nostre piazze ed il nostro nome!

  • riudecols Reply

    9 novembre 2015 at 12:51 pm

    Perche’ non viene usato il sistema cinese con certi elementi dissociati mentalmente.?

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it