Centrodestra in piazza a Bologna: che ne pensi?

Salvini e Berlusconi a Bologna Ieri si è tenuta la manifestazione “Liberiamoci”: il centrodestra si è visto unito dopo tanto tempo in piazza a Bologna. Noi di Qelsi vogliamo chiedervi cosa ne pensate: chi vi ha convinto di più? Pensate che questi tre insieme abbiano possibilità di vincere le prossime elezioni? Ditecelo!

Partecipate al sondaggio di Qelsi.it compilando il modulo qui sotto. Buon voto!

Redazione

Redazione1910 Posts

Qelsi.it è un quotidiano on line di opinione che analizza retroscena della politica, del variegato mondo dei partiti italiani, della cronaca giudiziaria. È un quotidiano indipendente, tra i pochi in rete a porre sistematicamente in risalto, spesso con ironia, le contraddizioni della sinistra italiana in tutte le sue forme. Fornisce una chiave di lettura dei principali avvenimenti nazionali, con uno sguardo anche al resto del mondo. Un’offerta in netto contrasto alla viralità, alla disinformazione e alle notizie infondate divulgate attraverso la rete, smascherate nei limiti del possibile anche da noi. Qelsi guarda a destra, si colloca in area moderata di centro-destra, ma non è organo di alcuna forza politica. Il quotidiano è nato a luglio 2013, la fan page su Facebook che ne è diretta espressione è "Magazine Qelsi".

Commenta con il tuo account social

5 Comments

  • Sandro Cecconi Reply

    9 novembre 2015 at 1:14 pm

    A cortese domanda è obbligo dare una risposta pacata e adeguata. Questa è la mia.

    Temevo che questa manifestazione facesse emergere il peggio del peggio dei tre. Purtroppo costoro sono andati molto oltre, sono sprofondati totalmente nel nulla eterno, sono sprofondati negli inferi dei meandri patologici di una becera caratterizzazione di una politica urlata composta solo da slogans per mentecattti.

    In sintesi: costoro hanno dimostrato, apertis verbis, di essere la negazione di una vera politica di destra facendo un favore enorme al “cicciobomba cannoniere” attualmente al “Kapo” dell’attuale partito di sinistra e, allo stesso tempo, “kapo” di questo governicchio. Governicchio tale e quale a quelli che lo hanno preceduto sino ad ora negli ultimi 40/50 anni.

    Evviva!

    Il dramma per gli italiani è che non possono far altro che rifiutarsi giustamente di recarsi a votare per non rendersi corresponsabili di questo sfascio totale del paese sia a livello, etico e morale, culturale, politico e economico.
    Altro dramma degli italiani sono i media che ormai sono parte integrante di questo meccanismo diabolico fornendo ai vari governicchi le prestazioni pietose di pennivendoli senza un’anima.

  • Giuliano Reply

    9 novembre 2015 at 11:12 pm

    E’ stata una farsa per riabilitare chi ha distrutto l’Italia.Berlusconi, ha fatto il doppiogiochista appoggiando Renzi e facendo finta di combatterlo. Salvini e la Meloni appoggiando Berlusconi hanno dimostrato di non rappresentare il rinnovamento ma lo status-quo.Non e’ un caso che entrambi hanno firmato il Trattato di Lisbona, inoltre non hanno una vera cultura politica ed economica. Salvini e Meloni dovrebbero cambiare mestiere.

    • caesar Reply

      10 novembre 2015 at 2:32 am

      Giuliano ho sei del pd o del M5s, primo Berlusconi non ha rovinato l’Italia cosí come la stanno rovinando questi ultimi tre governi, secondo che rinnovamento ci deve essere se non tiri giú questo governo e le cose che sta facendo! Terzo la Meloni non ha affatto appoggiato Berlusconi, anche perché quest’ultimo non siede in parlamento, e non dire che Berlusconi faceva i suoi interessi, o per lo meno non quanto lo stanno facendo adesso, Monte dei Pschi, salvataggio del padre di Renzi ed oggi leggo che pagheremo i debiti dell’unitá.

    • paolo Reply

      13 novembre 2015 at 1:58 pm

      ma vale sempre quel detto che nessuno è piu’ cieco di chi non vuole vedere???!
      ma come il belrluscone ha rovinato il paese??? ma chi c’era all’opposizione?? mio nonno?
      dicono che le riforme che sta facendo il renzie sono le stesse che aveva proposto il berlusconi (confermato dallo stesso renzi unica differenza io le ho fatte appprovare berlusconi no) le avete analizzate? (e fanno veramente schifo! tutte contro i popolo e sempre a favore di banche e multinazionali))…ma dove eravate?
      ma come è il fatto che tutte le volte che la sinistra sale al governo la poverta aumenta??? …… ma come diceva quello…nel 1920 : Ma io sono comunista, mi importa solo della fine dello schiavismo lavorativo, non mi importa di altro, abbattere la disonestà fascista, le fabbriche agli operai, basta alienazione!!adesso nel 2015: Ma io sono comunista: mi piacciono i soldi rubati, lucrati sui poveri, mi piace il lusso, la tecnologia che supera se stessa, tutti gli averi, beh poi mi piacerebbe avere una Maserati….e cosa importante..ecco su questo non scherzo…Salvini non deve avanzare di un passo, Hitler in confronto era niente….si beh non mi pare di esagerare, anche se davo dell’esagerato a qualunque cosa Berlusconi dicesse, per esempio le barzellette con bestemmia….però io non esagero!!! E poi la questione nomadi, è importante che le coop lucrino su questa gente, l’integrazione parte dai quartieri dove io non abito. quindi???? averne 100.000 di Salvini e Meloni l’Italia non sarebbe ridotta in questo modo

  • Stefano Carboni - Forlì Reply

    10 novembre 2015 at 8:22 am

    Il messaggio arrivato (ma quanto è colpa dei media e quanto di chi ha mandato il messaggio ?) è che esiste qualcosa “la destra” che cerca di rinascere dalle sue ceneri …..senza dire cosa vuole fare se non essere “contro Renzi” (e contro Alfano, ma quest’ultima cosa è, come d’altra parte il tema stesso, trascurabile).
    È questo che noi cittadini aspettiamo ?!?
    Non credo 🙁

    PS: riforme, legge elettorale, jobs act, tasse, riforma dei trattati europei (la auspica anche Draghi, ne vogliamo parlare un po’ ?!?), banche e finanza, pensioni e vitalizi…..cosa ne vogliamo fare di questi argomenti e della opportunità di trovare nel Paese concordanze per risolvere la situazione su questi temi !?!

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it