Ex poliziotto assolto dall’accusa di assenteismo“Era a fare indagini”

Imperia – Non avendolo trovato in servizio in questura, quella mattina del 6 luglio 2011, il suo dirigente Alessandro Asturaro, oltre ad aver fatto rapporto, aveva segnalato il caso alla Procura. A distanza di 4 anni, l’ex ispettore di polizia Giuseppe «Pino» Mastrorillo, residente nel Dianese (ex perchè da qualche anno è in pensione), è stato assolto dall’accusa di assenteismo. A esprimere un verdetto di assoluzione il giudice Caterina Lungaro su proposta dello stesso pm Maria Grazia Curcio. In aula, sia l’imputato, sentito ieri, sia il difensore, l’avvocato Alessandro Rossi, hanno fatto passare la tesi dell’equivoco. «Quel giorno – spiega l’avvocato Rossi – il mio cliente era impegnato in indagini. Poichè erano stati commessi furti nella zona di Diano Marina, era andato sul posto a compiere accertamenti: ci sono, a testimoniarlo, le dichiarazioni dei colleghi e i resoconti dei tabulati telefonici».

Durante le udienze precedenti è stata in pratica ricostruita la carriera dell’ex ispettore, a cominciare dal suo periodo in questura a Torino, dove si era segnalato per l’impegno nell’anticrimine. È risultato che l’ispettore, dal 1994 al 2011, aveva al suo attivo ben 2000 arresti.

Maurizio Vezzaro per La Stampa

Redazione

Redazione1908 Posts

Qelsi.it è un quotidiano on line di opinione che analizza retroscena della politica, del variegato mondo dei partiti italiani, della cronaca giudiziaria. È un quotidiano indipendente, tra i pochi in rete a porre sistematicamente in risalto, spesso con ironia, le contraddizioni della sinistra italiana in tutte le sue forme. Fornisce una chiave di lettura dei principali avvenimenti nazionali, con uno sguardo anche al resto del mondo. Un’offerta in netto contrasto alla viralità, alla disinformazione e alle notizie infondate divulgate attraverso la rete, smascherate nei limiti del possibile anche da noi. Qelsi guarda a destra, si colloca in area moderata di centro-destra, ma non è organo di alcuna forza politica. Il quotidiano è nato a luglio 2013, la fan page su Facebook che ne è diretta espressione è "Magazine Qelsi".

Commenta con il tuo account social

0 Comments

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it