Expo, blitz della polizia nel centro sociale Mandragola

Sul posto molti agenti antisommossa per prevenire azioni di protesta

MILANO – Nuovo blitz della Polizia di Stato italiana per scongiurare possibili manifestazioni violente di matrice No Expo. Gli agenti sono intervenuti prima in un appartamento e poi in un centro sociale, il Mandragola. Al momento il luogo viene passato al setaccio. Sul posto molti agenti antisommossa per prevenire azioni di protesta.

Secondo quanto appreso dall’agenzia di stampa italiana Ansa, gli agenti della Divisione investigazioni generali e operazioni speciali (Digos), nell’ambito dei controlli che la Polizia sta effettuando alla ricerca di materiale esplodente o atto a offendere, hanno perquisito un appartamento, dove sarebbe stato trovato del materiale giudicato ‘interessante’. Le forze dell’ordine si sono quindi spostate nel luogo di aggregazione, che ora viene passato al setaccio.

Aggiornamento 16:40 – È terminato il blitz di polizia e carabinieri al centro sociale ‘La Mandragola’ a Milano. Nel corso del controllo è stato trovato un borsone contenente molte mazze ferrate e materiale “atto a offendere”. Una decina di militanti della galassia No Expo, tra cui alcuni spagnoli, sono stati portati in Questura per accertamenti.

tio.ch / foto tio.ch

Redazione

Redazione1909 Posts

Qelsi.it è un quotidiano on line di opinione che analizza retroscena della politica, del variegato mondo dei partiti italiani, della cronaca giudiziaria. È un quotidiano indipendente, tra i pochi in rete a porre sistematicamente in risalto, spesso con ironia, le contraddizioni della sinistra italiana in tutte le sue forme. Fornisce una chiave di lettura dei principali avvenimenti nazionali, con uno sguardo anche al resto del mondo. Un’offerta in netto contrasto alla viralità, alla disinformazione e alle notizie infondate divulgate attraverso la rete, smascherate nei limiti del possibile anche da noi. Qelsi guarda a destra, si colloca in area moderata di centro-destra, ma non è organo di alcuna forza politica. Il quotidiano è nato a luglio 2013, la fan page su Facebook che ne è diretta espressione è "Magazine Qelsi".

Commenta con il tuo account social

0 Comments

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it