Firme false Chiamparino: Salvini protesterà giovedì davanti al Tar del Piemonte

salviniIl TAR del Piemonte salva Chiamparino e il Pd. Che schifo. Le firme false, se sono di sinistra, sono meno false? Alla faccia della giustizia. Ma non finisce qui“. Matteo Salvini aveva commentato così la notizia della sentenza del Tar, parzialmente favorevole a Chiamparino. Quasi tutti i ricorsi contro la regolarità delle liste a sostegno dell’attuale presidente del Piemonte sono stati infatti respinti. Secondo il Tar le firme raccolte, anche al netto di quelle contestate, superano il quorum di legge: vale per il listino bloccato del presidente (dirimente per invalidare il risultato elettorale), la “Lista Monviso” e il Pd di Cuneo.
Non per il Pd di Torino, che non è stato “graziato” dal Tar. Ora gli eletti del Pd nella provincia del capoluogo regionale rischiano di decadere. Uno scenario ancora nebuloso, che in ogni caso non porterà (per ora) alla caduta di Chiamparino.

Non è contenta l’opposizione di centrodestra, che ricordando il precedente di Cota accusa la magistratura di applicare due pesi e due misure. Proprio per questo, lo stesso Matteo Salvini manifesterà giovedì prossimo, 16 luglio, davanti alla sede del Tar di Torino.
Una notizia ancora non ufficiale, ma che sta rimbalzando tra gli ambienti leghisti del Piemonte e che comunque conferma la contestazione del dispositivo del TAR ‘salva-Chiamparino’ da parte della Lega; dispositivo (che è l’atto che precede la sentenza vera e propria con le motivazioni) definito “chirurgico” dall’avvocato Sara Franchino, difensore dei cittadini Onorato Passarelli, Sabrina Margherita Giovine e Sebastiana Trigila (Pensionati), che ha così commentato:

La strada che il TAR Piemonte ha imboccato sullo scandalo delle firme false di Chiamparino con l’ultima sentenza parziale era facilmente intuibile nei provvedimenti che aveva emesso da febbraio in poi. Nel merito giuridicamente non condivido per nulla la scelta di escludere dall’indagine il listino maggioritario di Chiamparino, né tutte le altre liste provinciali del PD e del Monviso: si stabilisce il principio antigiuridico che nei giudizi elettorali i piccoli falsi sono punibili duramente ed implacabilmente mentre i grandi falsi possono farla tranquillamente franca perché il cittadino di fatto non può esercitare alcuna difesa reale.”

avvocato sara franchino 3

Questa è una sentenza curiosamente chirurgica. Il paradosso è che appare quasi come un favore a Chiamparino, poiché stringe il cappio attorno alla parte del PD che più lo contrastava e gli dava fastidio, il PD di Torino. Altro da aggiungere non c’è.

AGGIORNAMENTO: La Lega ha diffuso il volantino dell’evento. La manifestazione sarà alle 18.30

Salvini al TAR 16 luglio - No al salvachiamparino

Riccardo Ghezzi

Riccardo Ghezzi1205 Posts

Giornalista pubblicista, scrive di sport e politica su testate locali piemontesi. Appassionato di politica da sempre, ha un unico pregio: non essere mai stato di sinistra in vita sua

Commenta con il tuo account social

3 Comments

  • Monica Cappellini Reply

    14 luglio 2015 at 4:53 pm

    chi è la scema che appare sotto la foto del leader 5 stelle?
    Chiamparino è un brigante come lo saranno i parrucconi del TAR TO

  • Michele Giovine Reply

    14 luglio 2015 at 7:55 pm

    Non so dove vedi la foto di Beppe Grillo qua sopra, Monica Cappellini, ma comunque l’unica foto che appare è quella dell’avvocato Sara Franchino, colei materialmente ha scritto e redatto il ricorso principale firmato poi da Patrizia Borgarello ed che poi ha scritto anche gli altri due ricorsi incidentali, uno dei Pensionati a nome di Sabrina Giovine, Onorato Passarelli e Sebastiana Trigila. Le farà piacere sapere che la giudichi “una scema”! ah aha ha ha ah ha ah

  • marco Reply

    15 luglio 2015 at 9:18 am

    Ulteriore conferma che siamo in un paese di merda perchè amministrato da gente di m….!

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it