Genocidio armeni: Erdogan attacca ancora il Papa

Erdogan (3)Il presidente turco Erdogan ha nuovamente attaccato Papa Francesco per aver chiamato genocidio quello subito dagli armeni.
Secondo quanto riportato dal sito online Hurriyet, uno dei maggiori quotidiani turchi fondato nel 1948, Erdogan ha usato toni pesanti “Avverto il Papa di non ripetere questo errore, e lo condanno… Quando dirigenti politici, religiosi, assumono il compito degli storici, ne deriva un delirio, non fatti“. Ha inoltre aggiunto. “Pensavo che fosse un politico diverso“. “Le sue osservazioni mostrano l’aspetto di una mentalità diversa da quella di un funzionario religioso… Non voglio lasciare che gli eventi storici siano portati fuori il proprio corso e trasformati in una campagna contro il nostro paese e la nazione“.

A tre mesi dalle elezioni Erdogan gioca la carta dell’orgoglio nazionale contro gli aggressori esterni che vogliono colpire la Turchia dopo che il Gran Mufti Mehmet Gormez aveva dichiarato riguardo al genocidio “Se le società iniziano a interrogarsi sugli errori passati lo stesso Vaticano soffrirà più di chiunque altro” mentre il presidente del parlamento turco ha accusato il Papa di “calunnie” e “discriminazione” verso l’Islam.
Siamo al solito pericoloso miscuglio di vittimismo e avvertimenti “mafiosi”.

Pietro Torri

Pietro Torri116 Posts

Mezzo lombardo e mezzo emiliano, sperando di aver preso il meglio di entrambi. Appassionato di politica e di Difesa perché, non seguendo il calcio, un hobby devo pur averlo.

Commenta con il tuo account social

5 Comments

  • Monica Cappellini Reply

    15 aprile 2015 at 1:35 pm

    e allora non hai la coscienza a posto

  • giuseppe Reply

    15 aprile 2015 at 9:49 pm

    Erdogan la deve smettere di rinnegare la Storia, come la Germania, la Russia, la Cambogia, la Cina, il Ruanda …hanno ammesso i loro crimini, che la Turchia ammetta che “igiovani Turchi” hanno commesso il genocidio del popolo armeno, e come non colpevolizziamo gli attuali tedeschi, rissu, cambogiani, cinesi… non colpevolizziamo gli attuali turchi. Erdogan usa le parole del Papa per becera propaganda elettorale.

  • fabrizio60 Reply

    16 aprile 2015 at 6:43 am

    il problema grosso è che, partendo dal forte orgoglio nazionale che caratterizza i turchi, il Papa ha servito a Erdogan, su un piatto d’argento, un formidabile argomento di propaganda elettorale poche settimane prima del voto, in pratica gli ha garantito una vittoria schiacciante sui suoi avversari, che sarebbero preferibili a lui sotto ogni punto di vista. Complimenti al Papa per il tempismo dimostrato

  • attilio Reply

    16 aprile 2015 at 9:40 am

    Per essere creduti bisogna dire la verita’,qui’ credo che la verita’ non venga detta per motivi di interesse personale.Se il genocidio avvenne bisogna dirlo senza remore si sarebbe piu’ ammirati.Se non e’ avvenuto chi e’ che ha interesse a metterlo in evidenza?

  • Federico Reply

    17 aprile 2015 at 11:39 am

    Oltre a negare la storia, Erdogan nega anche la logica, perché cade in un paradosso bambinesco: …”quando i dirigenti politici assumono il compito degli storici ne deriva un delirio!”.
    E lui cos’è se non un dirigente politico che assume il compito di storico?
    Stai delirando Erdogan! (tue affermazioni).

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it