Gli attacchi aerei della coalizione in Siria ed Iraq del 10-11 marzo

Airstrikes in SyriaGli Stati Uniti e le forze della coalizione militari hanno attaccato anche oggi i terroristi dello Stato Islamico dell’Iraq e della Siria.
Aggiorniamo sui dettagli degli ultimi bombardamenti, che hanno avuto luogo tra le 08:00 del 10 marzo e le 08:00 di oggi, ora locale.
Le valutazioni dei risultati si basano sui rapporti iniziali.

Attacchi aerei in Siria
Un caccia ha condotto 2 incursioni aeree:
– Vicino Hasakah, un attacco ha colpito diverse condotte petrolifere.
– Vicino Kobani, un attacco ha distrutto due veicoli.

Attacchi aerei in Iraq
Caccia, bombardieri e velivoli a pilotaggio remoto hanno condotto 13 incursioni aeree:
– Vicino Qaim, tre attacchi hanno colpito un pezzo d’artiglieria e distrutto due edifici e un pezzo d’artiglieria.
– Vicino Falluja, tre attacchi hanno distrutto tre veicoli.
– Vicino Kirkuk, un attacco aereo ha colpito una unità tattica e distrutto una mitragliatrice pesante.
– Vicino Mosul, cinque attacchi aerei hanno colpito una unità tattica e un avamposto e distrutto un veicolo blindato.
– Vicino Rawah, un attacco aereo ha distrutto un escavatore.

Operazione Inherent Resolve
Gli attacchi sono stati condotti nell’ambito dell’Operazione Inherent Resolve. L’operazione ha lo scopo di eliminare il gruppo terroristico ISIS e la minaccia che rappresenta per l’Iraq, la Siria, la regione, e la più ampia comunità internazionale.
La distruzione di obiettivi in Siria e in Iraq si prefigge di limitare le capacità del gruppo terroristico e di progettare operazioni militari e terroristiche.
Le nazioni della coalizione che partecipano agli attacchi aerei in Iraq sono: Stati Uniti, Australia, Belgio, Canada, Danimarca, Francia, Paesi Bassi e Regno Unito.
Le nazioni della coalizione che partecipano agli attacchi aerei in Siria sono: Stati Uniti, Bahrain, Giordania, Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti.

Fonte/foto: US Department of Defense

(Nota: Tutti gli obiettivi, se non diversamente specificato, sono indicati nel comunicato ufficiale come appartenenti all’ISIS)

Redazione

Redazione1909 Posts

Qelsi.it è un quotidiano on line di opinione che analizza retroscena della politica, del variegato mondo dei partiti italiani, della cronaca giudiziaria. È un quotidiano indipendente, tra i pochi in rete a porre sistematicamente in risalto, spesso con ironia, le contraddizioni della sinistra italiana in tutte le sue forme. Fornisce una chiave di lettura dei principali avvenimenti nazionali, con uno sguardo anche al resto del mondo. Un’offerta in netto contrasto alla viralità, alla disinformazione e alle notizie infondate divulgate attraverso la rete, smascherate nei limiti del possibile anche da noi. Qelsi guarda a destra, si colloca in area moderata di centro-destra, ma non è organo di alcuna forza politica. Il quotidiano è nato a luglio 2013, la fan page su Facebook che ne è diretta espressione è "Magazine Qelsi".

Commenta con il tuo account social

0 Comments

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it