I “buoni” dei centri sociali e i “cattivi” leghisti. IL VIDEO

Immagine 2Chi sono i buoni? Chi i cattivi?
Pierluigi Bersani sembra avere le idee chiare quando parla di “tensione” e “rischio di regressione” che a suo dire “c’è in giro”. Se non è Salvini è un altro, dice l’ex segretario del Pd. Insomma, i soliti richiami allo “spirito civico” e le solite tentazioni moraliste della sinistra italiana.
Nel video di Virus, Rai Due, diffuso anche da Matteo Salvini sulla sua bacheca, le parole di Bersani risultano però quasi ironiche e paradossali: mentre parla, la carrellata di immagini si sposta sul confronto tra leghisti e antagonisti dei centri sociali del corteo anti-Salvini.
Leghisti: ragazze (belle), anziani, famiglie, sorrisi. Centri sociali: fumogeni, botte con la polizia, cartelli aggressivi, slogan contro le forze dell’ordine. E minacce. Un ragazzo, intervistato, dichiara: “Devo essere pacifico con quelli che interessano a me. Poi chi è contro i miei ideali deve essere ammazzato”. Un altro teorizza il “diritto all’odio”.

Troppo di parte il video di Virus? Sarà.
Ma chiediamo a Bersani: i buoni da che parte stanno? E i cattivi?

Commenta con il tuo account social

2 Comments

  • sergius Reply

    8 marzo 2015 at 8:02 am

    Beh! La dichiarazione che “chi é conntro i miei ideali deve essere ammazzato” é esattamente come quelle dei tagliagole dell’Isis ed esattamente quanto messo im pratica dalle Brigate Garibaldi e dalle Brigate rosse. Come inizio non c’é male….

  • giuseppe Reply

    8 marzo 2015 at 10:16 pm

    non per niente esponenti dei centri sociali vanno a combattere per Daesh-Stato islamico-Isis, da esseri immondi comunisti a esseri immondi islamici, e molti esseri immondi dei centri sociali appoggiano i Fratelli Musulmani-Hamas.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it