Il flop di Gad Lerner: la sua tv a rischio chiusura

lernerLaeffe potrebbe presto chiudere. A darne notizia è stato l’altro giorno il quotidiano economico Milano Finanza, spiegando che il canale televisivo, del quale Gad Lerner è anche Presidente del comitato editoriale, non naviga in buone acque. A pesare non è solo lo share prossimo allo zero, ma anche la situazione economica.

“Secondo il quotidiano economico – ha scritto il sito Davidemaggio.it – il gruppo Feltrinelli starebbe lavorando ad un ampio progetto di riposizionamento e starebbe trattando con le banche il rifinanziamento del debito, che a fine 2014 ammontava a 140mln di euro. Una delle conseguenze dell’operazione potrebbe essere proprio lo spegnimento di Laeffe. Il canale, che vanta tra i suoi volti quello di Gad Lerner (anche nel ruolo di Presidente del comitato editoriale), era stato lanciato come una scommessa ma, a due anni dall’avvio, gli ascolti non decollano: oltre lo 0,25% di share giornaliero non si va”.

Nel 2014, secondo i dati forniti da Milano Finanza – la rete televisiva ha registrato ricavi per 4mln di euro e una perdita di 6,5mln, mentre il fatturato del 2015 non supererebbe i 3 mln di euro.

Redazione

Redazione1905 Posts

Qelsi.it è un quotidiano on line di opinione che analizza retroscena della politica, del variegato mondo dei partiti italiani, della cronaca giudiziaria. È un quotidiano indipendente, tra i pochi in rete a porre sistematicamente in risalto, spesso con ironia, le contraddizioni della sinistra italiana in tutte le sue forme. Fornisce una chiave di lettura dei principali avvenimenti nazionali, con uno sguardo anche al resto del mondo. Un’offerta in netto contrasto alla viralità, alla disinformazione e alle notizie infondate divulgate attraverso la rete, smascherate nei limiti del possibile anche da noi. Qelsi guarda a destra, si colloca in area moderata di centro-destra, ma non è organo di alcuna forza politica. Il quotidiano è nato a luglio 2013, la fan page su Facebook che ne è diretta espressione è "Magazine Qelsi".

Commenta con il tuo account social

9 Comments

  • Giovanni Bravin Reply

    15 dicembre 2015 at 12:13 pm

    Con quei dati in mano, i soci potevano portare i libri contabili, in Tribunale già mesi fa…..

  • riudecols Reply

    15 dicembre 2015 at 12:19 pm

    Normale con lui non decolla niente!

  • monica cappellini Reply

    15 dicembre 2015 at 4:06 pm

    UN ALTRO IMPAZZITO

  • Paolo Reply

    15 dicembre 2015 at 5:10 pm

    Sarebbe ora finalmente di “archiviare” tanto lui, quanto la sua inutile trasmissione…

  • Cris Reply

    18 dicembre 2015 at 1:56 am

    Peccato è un canale ben curato.

    • davide Reply

      20 dicembre 2015 at 5:42 pm

      E’ vero,ci sono dei bei programmi e tutte le sere alle 21:10 un bel film,io la effe la guardo almeno 4 ore al giorno,peccato !!!

      • Paolo Reply

        10 gennaio 2016 at 8:13 am

        chi si accontewnta ……. gode, anzi ……. rischia di non godere più. Salvini farebbe molta più audience, saluti al “caro” Gad.

  • Mercurio Reply

    21 dicembre 2015 at 11:32 pm

    Programmi e temi molto interessanti e coinolenti.Purtroppo per rilanciare questa tv,c’è bisogno di un forte investimento pubblicitario con cartelloni e manifesti in tutta Italia,parlandone con la gente comune,nessuno non ne conosce neanche il nome !!!!

  • Giusy Reply

    16 gennaio 2016 at 11:12 pm

    LERNER è un flop da quando è nato. Non è un giornalista, non va bene nemmeno a Novella2000. Racconta troppe balle !!!

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it