Il Pd vuole estendere il bonus di 500 euro anche ai 18enni stranieri, ma per i disabili niente soldi

matteo_renziPer i disabili niente soldi. Nei giorni scorsi, durante la votazione della legge di stabilità, la maggioranza aveva respinto un emendamento di FdI che escludeva dal calcolo dell’ISEE indennità di accompagnamento e pensioni di invalidità, suscitando diverse polemiche. Il partito guidato da Matteo Renzi, infatti, si sta concentrando su altro: l’estensione ai 18enni stranieri del bonus da 500 euro per andare al cinema.

Sandra Zampa, vice presidente del partito e aderente a ReteDem,  ha definito un errore “l’esclusione dall’accesso alla Carta elettronica degli studenti stranieri che compiranno 18 anni nel 2016. Occorre porre rimedio anche per dar seguito alla più volte ribadita scelta di investire in cultura per realizzare politiche di integrazione e coesione sociale“.

La parlamentare dem ha esortato il governo a varare immediatamente una misura per estendere i benefici anche ai 18enni stranieri: “Toccherà ora al governo individuare misure analoghe allaCarta elettronica da assegnare agli studenti extracomunitari residenti nel nostro paese. La mia speranza e l’impegno dei parlamentari di Retedem è che ciò avvenga nel più breve tempo possibile. Sono certa che ci siano le condizioni e la disponibilità del governo a procedere celermente in questa direzione”.

Redazione

Redazione1909 Posts

Qelsi.it è un quotidiano on line di opinione che analizza retroscena della politica, del variegato mondo dei partiti italiani, della cronaca giudiziaria. È un quotidiano indipendente, tra i pochi in rete a porre sistematicamente in risalto, spesso con ironia, le contraddizioni della sinistra italiana in tutte le sue forme. Fornisce una chiave di lettura dei principali avvenimenti nazionali, con uno sguardo anche al resto del mondo. Un’offerta in netto contrasto alla viralità, alla disinformazione e alle notizie infondate divulgate attraverso la rete, smascherate nei limiti del possibile anche da noi. Qelsi guarda a destra, si colloca in area moderata di centro-destra, ma non è organo di alcuna forza politica. Il quotidiano è nato a luglio 2013, la fan page su Facebook che ne è diretta espressione è "Magazine Qelsi".

Commenta con il tuo account social

1 Comment

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it