Immigrati, ne sbarcano 154 a Pozzallo: controlli anti – Ebola

image (1)A Pozzallo 154 immigrati, tra cui 5 donne e un minore, sono giunti a bordo di un mercantile. In banchina carabinieri, polizia, finanza e protezione civile, nonché personale sanitario. Le operazioni di trasbordo sulle motovedette sono state coordinate dalla Guardia costiera. Gli stranieri provengono in prevalenza dal centro Africa. Ricoverati in ospedale due uomini con febbre per accertamenti e controlli anti-Ebola. Trasportate nel nosocomio anche due donne in gravidanza.

Intanto, mentre si attendono misure più efficaci contro il fenomeno dell’immigrazione, arrivano novità sul fronte del contrasto al terrorismo da parte del ministero dell’Interno. L’elaborazione di un progetto per l’aggiornamento professionale in materia di controllo del territorio. E’ quanto chiesto – nell’ambito del complesso delle misure antiterrorismo – dal ministro dell’Interno Angelino Alfano all’indomani della strage di Charlie Hebdo. Il piano partirà alla fine di marzo e sarà articolato in moduli addestrativi finalizzati alla “formazione diffusa ed all’aggiornamento sistematico nell’adozione delle misure di autotutela e di reazione operativa”. Novità di rilievo, l’impiego di squadre addestrate ad hoc per intervenire in caso di emergenza di tipo terroristico, squadre costituite da operatori appositamente selezionati, addestrati ed adeguatamente equipaggiati. Il piano, in relazione alla minaccia terroristica, ha un duplice obiettivo: “aggiornare adeguatamente la formazione di tutti gli operatori della Polizia di Stato” e “costituire, all’interno degli Uffici prevenzione generale e soccorso pubblico (volanti) squadre specializzate nel primo intervento”. Gia’ lo scorso 17 febbraio, nel corso di un Comitato nazionale per l’ordine e la sicurezza pubblica, il ministro Alfano aveva dato precise indicazioni alle forze di polizia affinché venissero adottate tutte le iniziative necessarie ad elevare il livello di attenzione, a causa della minaccia dell’Isis

Fonte: Il Tempo

Redazione

Redazione1909 Posts

Qelsi.it è un quotidiano on line di opinione che analizza retroscena della politica, del variegato mondo dei partiti italiani, della cronaca giudiziaria. È un quotidiano indipendente, tra i pochi in rete a porre sistematicamente in risalto, spesso con ironia, le contraddizioni della sinistra italiana in tutte le sue forme. Fornisce una chiave di lettura dei principali avvenimenti nazionali, con uno sguardo anche al resto del mondo. Un’offerta in netto contrasto alla viralità, alla disinformazione e alle notizie infondate divulgate attraverso la rete, smascherate nei limiti del possibile anche da noi. Qelsi guarda a destra, si colloca in area moderata di centro-destra, ma non è organo di alcuna forza politica. Il quotidiano è nato a luglio 2013, la fan page su Facebook che ne è diretta espressione è "Magazine Qelsi".

Commenta con il tuo account social

3 Comments

  • chiara Reply

    14 marzo 2015 at 10:35 pm

    Non e’ stato effettuato alcun controllo anti Ebola perche’ non avrebbe avuto alcun senso dal momento che non c’era alcun fattore di rischio ne’ alcuna sintomatologia suggestiva. Per favore informatevi correttamente prima di seminare paure prive di alcun fondamento. Uno dei medici presenti allo sbarco

    • Riccardo Ghezzi

      Riccardo Ghezzi Reply

      14 marzo 2015 at 10:37 pm

      Puoi mandarci qualcosa in più così pubblichiamo la rettifica?

  • Immigrati, ne sbarcano 154 a Pozzallo: controlli anti – Ebola | aggregator Reply

    15 marzo 2015 at 1:15 pm

    […] Immigrati, ne sbarcano 154 a Pozzallo: controlli anti – Ebola […]

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it