La Lombardia dice no al Burqa: vietato negli uffici pubblici e ospedali

burqa1La Regione Lombardia rivedrà le regole d’accesso a suoi edifici in senso restrittivo sull’utilizzo di burqa e niqab. Ad annunciarlo è stato l’assessore regionale alla sicurezza Simona Bordonali in Consiglio regionale, rispondendo a un’interrogazione presentata dalla Lega. La misura dovrebbe riguardare tutti gli edifici istituzionali e pubbliche della Regione, inclusi ospedali e Asl.

“Accogliamo favorevolmente l’interrogazione”, ha detto la Bordonali e “ci impegniamo ad adottare misure che permettano il riconoscimento dei connotati fisici di chi accede all’interno delle strutture regionali”. L’esponente del governo Maroni ha anche sottolineato che è la stessa “legge italiana a prevedere, per esigenze di pubblica sicurezza, il divieto di utilizzare in occasione di manifestazioni veli che coprano il volto delle persone e che a tal fine è previsto per tali soggetti l’obbligo di sottoporsi all’identificazione e alla rimozione del velo”.

Redazione

Redazione1899 Posts

Qelsi.it è un quotidiano on line di opinione che analizza retroscena della politica, del variegato mondo dei partiti italiani, della cronaca giudiziaria. È un quotidiano indipendente, tra i pochi in rete a porre sistematicamente in risalto, spesso con ironia, le contraddizioni della sinistra italiana in tutte le sue forme. Fornisce una chiave di lettura dei principali avvenimenti nazionali, con uno sguardo anche al resto del mondo. Un’offerta in netto contrasto alla viralità, alla disinformazione e alle notizie infondate divulgate attraverso la rete, smascherate nei limiti del possibile anche da noi. Qelsi guarda a destra, si colloca in area moderata di centro-destra, ma non è organo di alcuna forza politica. Il quotidiano è nato a luglio 2013, la fan page su Facebook che ne è diretta espressione è "Magazine Qelsi".

Commenta con il tuo account social

4 Comments

  • giuseppe Reply

    4 dicembre 2015 at 1:11 am

    Bene la Lombardia, aspetiamo anche le altre Regioni.

    • giuseppe Reply

      4 dicembre 2015 at 1:13 am

      Bene la Lombardia, aspettiamo anche le altre Regioni.

  • riudecols Reply

    5 dicembre 2015 at 12:28 pm

    Secondo il mio modesto avviso e’ da proibire su tutto il territorio nazionale,se vedo una con il burka non so’ se e’ uomo o donna,sè ha una cintura esplosiva in vita od al collo.Se noi dovessimo andare nei loro paesi retrogradi ci sarebbe permesso di vestirsi con mini gonne,vestiti scollati etc.Allora perche’ Noi si è loro no?

  • Paolo Reply

    10 dicembre 2015 at 11:27 pm

    Perfettamente concorde, è una misura minima ed andrebbe estesa a tutto il paese

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it