La polizia ha paura di usare la forza: ecco il video di un arresto a Milano

Immagine 1In Italia le Forze di Polizia devono avere paura di arrestare qualcuno, di metterlo con forza in auto quando oppone resistenza, di applicare la dovuta coercizione.
Tutto questo avviene tutti i giorni in tutte le città italiane.

Riportiamo il video di quanto successo recentemente a Milano presso il mercato comunale. Sotto gli occhi di tutti, un circo mediatico dove un poliziotto con fatica e pazienza riesce, soltanto dopo alcuni minuti, a far entrare un arrestato all’interno del ristretto vano posteriore di una Fiat Bravo della squadra volante.

Il tutto è reso ancora più difficile, dalle riprese, dalle fotografie, dagli insulti della folla che quasi “vigila” sulle modalità di arresto accerchiando la polizia e pronta ad intervenire al minimo sbaglio.

Questo è quello che oggi vive un operatore della sicurezza, un agente che ogni giorno vigila le strade con la paura di essere denunciato, punito e sottoposto alla gogna mediatica.

Guido Lanzo

Commenta con il tuo account social

19 Comments

  • Giancarlo Reply

    23 aprile 2015 at 11:25 pm

    Non devono avere paura è il loro lavoro

    • 174VAM Reply

      24 aprile 2015 at 6:40 am

      sarebbe più corretto dire non DOVREBBERO”;
      in realtà poi sono nel mirino dei “perbenisti” che li accusano di essere violenti@@

  • Pierluigi Pitarresi Reply

    24 aprile 2015 at 9:45 am

    un giorno pagheremo tutti per aver votato partiti o movimenti politici (se cosi possiamo chiamarli) che hanno permesso tutto questo e dato corda a buonisti e perbenisti…e ce ne accorgeremo quando le forze dell’ordine si ribelleranno e per ogni servizio di sicurezza vorranno essere pagate a mo di camorrista.

  • Umberto Reply

    24 aprile 2015 at 4:24 pm

    Viva toto riina vogliamo riinaaa fuoriii

    • Onestàelibertà Reply

      24 aprile 2015 at 7:04 pm

      Si fatelo fuori proprio!

  • Onestàelibertà Reply

    24 aprile 2015 at 7:01 pm

    Che scempio….sono diversi anni che le vittime sono coloro che delinquono. Quando vado all’estero la polizia ha il rispetto che in italia hanno solo i boss della malavita. Fuori i manganelli e spaccate mascelle… Che cazzo di stato di merda. Con questo non voglio dire che vadano difesi poliziotti che usano violenza in casi dove non serve e non sto qui a dilungarmi, in quei casi manganellate anche per loro! Riportiamo questo stato alla normalità

  • Cosimo Reply

    25 aprile 2015 at 11:24 am

    Le persone per bene, prima o poi pagaranno lo scempio che sta facendo la politica. Se per un arresto un operatore di polizia deve stare attento e trattare bene l’arrestato, cosa succederà se chi delinque userà la forza verso di loro? Niente, perché la politica vuole questo. Sono sicuro che questo pseudo delinquente un giorno denuncerà la polizia per tortura. Grazie Europa…

    • Federico Reply

      25 aprile 2015 at 4:10 pm

      Grazie Europa? Pensi che la polizia tedesca sia così? Ringrazia invece la sinistra italiana che ha distrutto tutto: polizia, scuola, giustizia e tutto il resto, con la scusa che ogni autorità è fascismo. A scuola ormai gli alunni rovesciano il cestino in testa all’insegnante. E guai a lui se reagisce!

      • simone Reply

        27 aprile 2015 at 4:47 am

        La sinistra?ma dove cazzo vivi che siamo stati sotto il regime berlusconiano per 20 anni e adesso abbiamo Renzi che è più di destra lui di Silvio…ma sà dit!!!

        • maboba Reply

          27 aprile 2015 at 7:07 am

          Regime berlusconiano per venti anni? Ma se la sinistra ha governato per metà del tempo e se tutto l’apparato pubblico, dai grandi funzionari ai magistrati è schierato in maggioranza da quella perte?

          • Federico

            27 aprile 2015 at 10:32 am

            Grazie, volevo dirlo io, ma avevo capito anche che non ne valeva la pena.

          • monica cappellini

            29 gennaio 2016 at 4:39 pm

            concordo; Ora siamo pero’ gravemente in piena DITTATURA NON IN RES PUBLICA

        • riudecols Reply

          4 dicembre 2015 at 5:01 pm

          Simone della vita e della storia non hai capito un c..o!

  • mario Reply

    25 aprile 2015 at 11:45 pm

    A mio parere l’Europa non centra assolutamente nulla…la sola colpa è dei nostri politici che ha fatto delle forze di polizia delle donnicciole…questo è quello che vogliono loro e non l’Europa!!

  • gige Reply

    24 maggio 2015 at 10:01 am

    Dovevano craccarlo di botte e poi denunciarlo per resistenza a pubblico ufficiale.

  • riudecols Reply

    4 dicembre 2015 at 5:03 pm

    SArebbe necessario per alcuni care uno stato di polizia.

  • riudecols Reply

    4 dicembre 2015 at 5:04 pm

    Creare uno stato di polizia.

    • monica cappellini Reply

      29 gennaio 2016 at 4:39 pm

      SIAMO IN PIENA DITTATURA NON VI SIETE RESI CONTO ANCORA??????????

  • stefano Reply

    8 dicembre 2015 at 6:51 pm

    – Un cittadino aggredito in casa sua va in ospedale. Il suo aggressore dopo due giorni è libero sulla parola (con decreto di espulsione??!).
    – un cittadino aggredito in casa sua spara e ferisce o uccide l’aggressore. Viene incriminato, verrà forse condannato, e dovrà risarcire con i suoi risparmi il danno recato al delinquente entrato spontaneamente in casa sua senza invito e senza il gradimento del proprietario

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it