Lavoro: l’Italia ha il record disoccupati diventati inattivi in UE

cercare-lavoro

Tra il primo e il secondo trimestre 2015, l’Italia è il paese dell’Unione Europea con il tasso più alto di disoccupati passati alla condizione di inattività economica, cioè quella parte di popolazione che non cerca lavoro. Sono i dati diffusi oggi da Eurostat, che ha pubblicato il rapporto sui flussi nel mercato del lavoro.

Nel nostro paese è diventato inattivo il 35,7% dei disoccupati, più del doppio della media Ue che si ferma a 16,8%. Rispetto all’Italia, a livello europeo sono maggiori i disoccupati che continuano a cercare un impiego piuttosto che coloro che perdono le speranze e non lo cercano più

Redazione

Redazione1910 Posts

Qelsi.it è un quotidiano on line di opinione che analizza retroscena della politica, del variegato mondo dei partiti italiani, della cronaca giudiziaria. È un quotidiano indipendente, tra i pochi in rete a porre sistematicamente in risalto, spesso con ironia, le contraddizioni della sinistra italiana in tutte le sue forme. Fornisce una chiave di lettura dei principali avvenimenti nazionali, con uno sguardo anche al resto del mondo. Un’offerta in netto contrasto alla viralità, alla disinformazione e alle notizie infondate divulgate attraverso la rete, smascherate nei limiti del possibile anche da noi. Qelsi guarda a destra, si colloca in area moderata di centro-destra, ma non è organo di alcuna forza politica. Il quotidiano è nato a luglio 2013, la fan page su Facebook che ne è diretta espressione è "Magazine Qelsi".

Commenta con il tuo account social

0 Comments

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it