L’ingegno italiano alla conquista del mondo: Enel sempre più leader in Brasile

Enel-Green-PowerEnel Green Power, la controllata di Enel che si occupa di energie rinnovabili, è stata scelta per costruire in Brasile un grande impianto per la produzione di energia solare.Enel rafforza così la sua posizione in sud America e costituisce un vanto della ricerca e dell’ingegneria italiana. A raccontarcelo è Francesco Gerosa su Milano Finanza.

di Francesco Gerosa

Enel Green Power sempre più leader nel solare in Brasile. La controllata di Enel ha infatti avviato i lavori per la costruzione dell’impianto solare di Ituverava, nello Stato di Bahia, nel nord est del Paese. Il parco, una volta completato, avrà una capacità installata di 254 MW. Si tratta quindi del più grande impianto solare della società attualmente in costruzione.

“Con l’avvio dei lavori di Ituverava Enel Green Power conferma la sua volontà di essere leader nel settore del solare”, ha dichiarato l’ad, Francesco Venturini. “A livello globale, Egp può contare su circa 1.650 MW di progetti solari in esecuzione o contrattualizzati e questo dimostra il nostro crescente impegno nello sviluppo di questa tecnologia nei prossimi anni”.

L’impianto solare, detenuto da tre società veicolo di proprietà di Enel Green Power Brasil Participaes, sarà completato ed entrerà in esercizio entro la fine del 2017. Ituverava sarà in grado di generare oltre 550 GWh all’anno, equivalenti al fabbisogno di consumo annuale di più di 268 mila famiglie brasiliane, evitando così l’emissione in atmosfera di oltre 185 mila tonnellate di CO2.

La realizzazione dell’impianto, in linea con gli obiettivi di crescita dell’attuale piano industriale, richiederà un investimento complessivo di circa 400 milioni di dollari statunitensi. Il progetto sarà finanziato attraverso risorse del gruppo e supportato da un accordo ventennale per l’acquisto dell’energia prodotta con la Camera di Commercio dell’Energia Elettrica (Cara de Comercializao de Energia Elrica).

In Brasile la controllata di Enel ha attualmente 418 MW di capacità installata, di cui 93 MW di idroelettrico, 313 MW di eolico e 12 MW di solare, oltre a 444 MW di progetti attualmente in costruzione. Dopo essersi aggiudicata 553 MW di capacità solare in una gara lo scorso agosto, la società è attualmente leader del solare in Brasile in termini di capacità installata e di progetti in portafoglio. Inoltre recentemente ha ottenuto una concessione per la gestione di due impianti idroelettrici già operativi con una capacità installata complessiva di 40 MW.

A Piazza Affari, dopo la notizia, il titolo Enel Green Power recupera dal minimo intraday a quota 1,862 euro e ora si attesta a 1,878 euro (-0,42%). Oggi Kepler Cheuvreux ha confermato sul titolo la raccomandazione hold ma ha limato il prezzo obiettivo da 2,09 a 1,99 euro in vista dell’integrazione in Enel (-0,05% a 3,898 euro).

Sulla base del rapporto di concambio proposto per gli azionisti di minoranza di Enel Green Power (0,486) in azioni Enel (770,6 milioni di nuove azioni), concambio che dovrebbe essere approvato dall’assemblea del prossimo 11 gennaio, oggi gli analisti della banca d’affari hanno allineato il loro target price di Enel Green Power con quello di Enel , recentemente abbassato da 4,3 a 4,1 euro (rating hold).

Redazione

Redazione1910 Posts

Qelsi.it è un quotidiano on line di opinione che analizza retroscena della politica, del variegato mondo dei partiti italiani, della cronaca giudiziaria. È un quotidiano indipendente, tra i pochi in rete a porre sistematicamente in risalto, spesso con ironia, le contraddizioni della sinistra italiana in tutte le sue forme. Fornisce una chiave di lettura dei principali avvenimenti nazionali, con uno sguardo anche al resto del mondo. Un’offerta in netto contrasto alla viralità, alla disinformazione e alle notizie infondate divulgate attraverso la rete, smascherate nei limiti del possibile anche da noi. Qelsi guarda a destra, si colloca in area moderata di centro-destra, ma non è organo di alcuna forza politica. Il quotidiano è nato a luglio 2013, la fan page su Facebook che ne è diretta espressione è "Magazine Qelsi".

Commenta con il tuo account social

0 Comments

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it