Manovra: spunta di notte l’emendamento Pd per favorire l’aereoporto gestito da Carrai

Matteo Renzi partecipa al tradizionale scoppio del carro Con Marco Carrai (sx) 20 aprile 2014 ANSA/MAURIZIO DEGL INNOCENTI

“Da questo governo non ci sono favoritismi verso nessuno”, ha detto domenica scorsa Matteo Renzi alla Leopolda, riferendosi all’affare di Banca Etruria, che ha coinvolto il ministro per le riforme Maria Elena Boschi. Eppure le cose non sembrano andare proprio come dice il premer. Un esempio è quanto successo nella notte in Commissione Bilancio a Montecitorio, dove l’esecutivo guidato dall’ex sindaco di Firenze ha provato a inserire mance e marchette in favore di amici e conoscenti.

In particolare, come hanno denunciato diversi membri dell’opposizione, spiccava quello che favoriva l’aereoporto di Firenze, gestito dall’amico del premier, Marco Carrai, presidente di Toscana Aereoporti. L’emendamento del governo escludeva tutte le strutture aeroportuali italiane dalla valutazione di impatto ambientale. Una norma in netto contrasto con quanto previsto in materia dall’Unione europea e dalle direttive comunitarie, presentato solo per aggirare alcuni problemi in merito all’aeroporto di Firenze.

“Questa notte il governo – ha denunciato il gruppo di Forza Italia alla Camera- ha provato ancora una volta a stravolgere il senso della cosiddetta manovra finanziaria con provvedimenti ad hoc che nulla hanno a che vedere con la legge di stabilità di un Paese civile. Un caso per tutti, quello che per fare un favore ad un amico del premier”. L’emendamento è stato poi ritirato a seguito della protesta compatta di tutti i partiti di opposizione.

Redazione

Redazione1909 Posts

Qelsi.it è un quotidiano on line di opinione che analizza retroscena della politica, del variegato mondo dei partiti italiani, della cronaca giudiziaria. È un quotidiano indipendente, tra i pochi in rete a porre sistematicamente in risalto, spesso con ironia, le contraddizioni della sinistra italiana in tutte le sue forme. Fornisce una chiave di lettura dei principali avvenimenti nazionali, con uno sguardo anche al resto del mondo. Un’offerta in netto contrasto alla viralità, alla disinformazione e alle notizie infondate divulgate attraverso la rete, smascherate nei limiti del possibile anche da noi. Qelsi guarda a destra, si colloca in area moderata di centro-destra, ma non è organo di alcuna forza politica. Il quotidiano è nato a luglio 2013, la fan page su Facebook che ne è diretta espressione è "Magazine Qelsi".

Commenta con il tuo account social

2 Comments

  • Giovanni Bravin Reply

    15 dicembre 2015 at 6:28 pm

    In Val Padana ci sono 14 aeroporti civili. Molti sono a circa mezz’ora d’auto dal vicino. Brescia-Montichiari è gestito dalla Catullo di Verona. Qualcuno pensa che la Catullo abbia VERAMENTE interesse a creare utili a Brescia? Stessa storia a Venezia-Marco Polo e Treviso, entrambi gestiti dalla SAVE. Invece il Lazio ha solo due aeroporti alla periferia di Roma e ciononostante qualche politico laziale ha presentato rimborsi viaggio aerei da casa a Roma….

  • Manovra: spunta di notte l’emendamento Pd per favorire l’aereoporto gestito da Carrai amico del premier | Informare per Resistere Reply

    30 gennaio 2016 at 5:48 pm

    […] è stato poi ritirato a seguito della protesta compatta di tutti i partiti di opposizione. Fonte: www.qelsi.it Share Share 0  Tweet 0  +1 18  Share […]

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it