Milano, era un parco ora è luogo di bivacco per i nomadi. L’Aidaa: “Pure il bus non si ferma più”

parco concilio 3 occupato dai romDSC_5754-1Il parco Concilio, nel quartiere Quarto Oggiaro di Milano, era uno dei più belli della zona. Oggi è occupato dai nomadi ed è stato trasformato in una discarica abusiva.
Tra le conseguenze, persino il bus della linea 57 che dovrebbe fare capolinea non si ferma più perché i conducenti temono per la loro incolumità. A denunciarlo è l’associazione animalista Aidaa.
Il problema ambientale e di decoro stona con il contesto di una Milano che si appresta ad essere cornice dell’Expo e a diventare quindi una vetrina mondiale.

Nella segnalazione dell’Aidaa si legge: “Una volta era uno dei parchi più belli della zona di Quarto Oggiaro. Oggi è diventato una discarica abusiva occupata da nomadi, che ne hanno fatto un bivacco dove vivere, adottare all’aperto comportamenti sessualmente deplorevoli e, temiamo, organizzare nelle ore notturne i combattimenti con gli animali. E tutto questo grazie alla scellerata decisione del Comune di Milano di provvedere a cementificare il parco”.

Il parco Concilio si trova in via Concilio Vaticano, recentemente cementificata a causa, secondo il Comune, della presenza di “materiali inerti nel sottosuolo”. Ma l’Aidaa non ci sta e rilancia: “Il risultato è stata la spoliazione degli alberi e la sua trasformazione in quello che vediamo oggi: un campo nomadi”.

Stesso destino potrebbe subire il vicino parco Simoni – adiacente la stazione di Quarto Oggiaro, già di per sé luogo di degrado – che è stato chiuso dal Comune di Milano per lo stesso motivo. E proprio come è accaduto al parco Concilio, secondo l’Aidaa l’area rischia di trasformarsi in un ulteriore accampamento di nomadi e disperati.

Riccardo Ghezzi

Riccardo Ghezzi1205 Posts

Giornalista pubblicista, scrive di sport e politica su testate locali piemontesi. Appassionato di politica da sempre, ha un unico pregio: non essere mai stato di sinistra in vita sua

Commenta con il tuo account social

4 Comments

  • giancarlo moretti Reply

    26 marzo 2015 at 6:49 pm

    Sono maiali allo stato brado

  • attilio Reply

    27 marzo 2015 at 9:26 am

    Ma perche’ dobbiamo essere governati da certi incapaci e menefreghisti.

    • marco Reply

      27 marzo 2015 at 12:46 pm

      Perchè sono quelli che ha scritto @giancarlo. Almeno quelli servono per fare degli ottimi salumi ….

  • marco Reply

    27 marzo 2015 at 12:44 pm

    Se quello che fanno gli zingari dovessimo farlo noi del Nord saremmo indagati, sanzionati, additati al pubblico ludibrio quali incivili, barbari, ecc. Mentre in realtà siamo il popolo più civile, lavoratore e solidale (oltre che fesso) del pianeta.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it