Oristano, troppi incarichi esterni. La denuncia di due Consiglieri comunali

tendasUna vera e propria bomba quella scaricata da Mariangela Massenti e Marco Piras sulla Giunta Tendas. I due Consiglieri comunali, fuoriusciti dal PD, hanno verificato gli atti e i documenti a disposizione del Consiglio dal 2012 ad oggi e hanno notato alcune incongruenze: cantieri infiniti e consulenze esterne per lavori pubblici con incarichi che finiscono spesso agli stessi professionisti. I due hanno depositato ieri un ordine del giorno che approderà in Aula la settimana prossima per affrontare il problema. I due Consiglieri attaccano la Giunta su quello che era un punto cardine della campagna elettorale di Guido Tendas: la trasparenza. Ricordano che dal 2013 è in vigore la legge sulla trasparenza e che deve essere data sia al Consiglio sia ai cittadini la possibilità di esaminare e comprendere le scelte dell’Amministrazione. In particolare i due sostengono che “siano poco chiari, in molti casi inspiegabili, i criteri seguiti per l’individuazione dei queste figure professionali” e dichiarano “inammissibile che si possano affidare all’esterno incarichi che non abbiano una chiara giustificazione”.

Un’accusa da far tremare i polsi specie in questi giorni con la lente d’ingrandimento dei magistrati puntata sul caso “sindacopoli”. Intanto dal sito internet del Comune di Oristano nella pagina sulla trasparenza, settore lavori pubblici sono ancora consultabili gli incarichi dal 2013. Si tratta sempre di importi per lavori che vanno dall’ampliamento del Tribunale al dragaggio del porticciolo. Nel 2013 sono stati assegnati 17 mila euro all’ingegnere Gianni Porcu, 15 mila all’ingegnere Paolo Fois, 19 mila a Marcello Soppelsa, 25 mila 500 a Paolo Fois, 12 mila a Gabriele Gorni, 46 mila alla società MarTech, 17 mila all’architetto Rossella Sanna e all’ingegnere Elias Koch, 21 mila all’ingegnere Paride Lucotti e all’architetto Fulvio Breccia, 13 mila a Giovanni Cugia, 2 mila 600 al geometra Stefano Lochi, 12 mila 500 a Stefano Lochi, 14 mila al geometra Antonio Vacca, seimila 800 all’ingegnere Franco Soddu. Nel 2014 incarichi per riqualificazione urbana, lavori negli impianti sportivi e studi di fattibilità sulla circonvallazione: 17 mila euro al geometra Antonio Vacca, cinquemila 700 a Antonio Vacca, tremila 500 a Roberta Maria Sanna, 12 mila 600 allo studio Systematica Mlab, 22 mila al geometra Stefano Lochi, ottomila a Stefano Demuro, 11 mila a Giovanni Cugia, tremila euro all’ingegnere Gianfranco Argiolas, 38 mila al geometra Stefano Lochi, novemila all’ingegnere Gabriele Gorni; duemila all’ingegnere Sardu, cinquemila allo studio associato Geo’s team, 21 mila all’architetto Quirico Manunza, 30 mila all’architetto Ugo Paba, seimila al geometra Stefano Lochi. Nel 2015 progetti per strade, lavori nelle scuole e manutenzione impianti sportivi con incarichi al geometra Luciano Torrente (15 mila), al geometra Antonio Vacca (11 mila) e al geometra Stefano Lochi (novemila 500).

Commenta con il tuo account social

1 Comment

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it