Paolo Del Debbio re degli ascolti

Di Redazione, il - # - 2 commenti

del-debbio Paolo Del Debbio incoronato re degli ascolti: grazie ai suoi programmi, Dalla Vostra Parte e Quinta Colonna, Rete 4 è il canale che in proporzione ha accresciuto di più lo share rispetto allo scorso anno. In generale, a crescere è stato tutto il gruppo Mediaset mentre la Rai ha riscontrato una flessione di ascolti. Ne ha parlato Il Giornale.

A dare un’occhiata ai bilanci c’è da brindare: Mediaset è stato l’unico grande gruppo televisivo a crescere con gli ascolti nel 2015 rispetto all’anno precedente. E le cifre parlano chiaro: in prima serata sul pubblico totale le reti Mediaset registrano una media di 8.512.000 spettatori con un incremento dello 0.6% rispetto all’anno precedente. Per capirci, la Rai ha perso il 2,5 per cento e Sky Pay è sceso del 6 per cento.

Senza dubbio è Canale 5 a registrare i dati più significativi: sempre in prima serata (e sempre sul pubblico totale) è cresciuta del 3,9 per cento (4.012.000 milioni di telespettatori) mentre la concorrente Raiuno è calata del 5,2 per cento. Ma il dato è ancora più nitido analizzando il responso del pubblico più pregiato, quello compreso tra i 15 e i 64 anni, particolarmente significativo per gli investimenti pubblicitari: Canale 5 è la rete più vista in prima serata con il 17,1 di share a confronto del 14,5 di Raiuno. E i programmi di intrattenimento confermano questo trend: Canale 5 occupa le prime otto posizioni con Striscia la Notizia, Scherzi a parte, L’Isola dei Famosi, Amici, C’è posta per te, Tu sì que vales, Paperissima Sprint e Lo Show dei Record. In poche parole la tendenza è molto netta: le reti Mediaset (compresa Italia 1 che conquista il terzo posto dopo Canale 5 e Raiuno per il pubblico anagraficamente delimitato tra i 15 e i 64 anni: 7,7 per cento di share medio. Ancor più significativo il dato per la fascia più giovane, quella tra i 15 e i 34 anni: 10,3 per cento.

Un risultato che consolida un gruppo molto attivo anche nel 2015 dal punto di vista della ricerca e degli investimenti. In più c’è Retequattro che registra una media di 1.225 milioni di spettatori totali e sul target commerciale fa segnare una crescita del 5,3 per cento rispetto al 2014. Il merito è delle produzioni di attualità e soprattutto con il talk Quinta colonna condotto da Paolo Del Debbio, quotidianamente al centro del dibattito politico. Infine anche i canali tematici di Mediaset hanno da festeggiare. Iris è la prima rete italiana con l’1,7 per cento di share medio (addirittura 13 per cento in più rispetto al 2014) e Top Crime è al secondo posto con l’1,3 per cento, contabilizzando un aumento dell’8 per cento rispetto agli scorsi dodici mesi. In sostanza è un bilancio destinato a smentire le voci di declino di un polo televisivo che negli ultimi dodici mesi ha saputo anche investire sul futuro prossimo venturo.

Riproduzione riservata - ©2015 Qelsi Quotidiano
  • Giovanni Bravin

    Del Debbio può piacere o non piacere, a seconda delle proprie idee. Però gli va riconosciuta la capacità di zittire l’ospite di turno quando cerca di parlare sopra l’interlocutore. Tutti gli altri permettono il sovrapporsi di voci ma incomprensibili a chi guarda la TV.

  • Maria Grazia Bielli

    via poggetto 24
    Sono felice del risultato delle due trasmissioni condotte dal Dott. DEL DEBBIO (non ne perdo mai una) Riconosco la sua onestà morale e mi piace molto la sua semplicità e la sua autorevolezza. Senza tracotanza sa gestire una trasmissione non facile, con invitati di tutte le parti politiche e rappresentanti di tutte le categorie. Complimenti per il risultato.porgo i miei migliori AUGURI di BUON ANNO




Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti: