Perché il fronte anti-Renzi non è il Front National

Salvini e Berlusconi a BolognaL’altro giorno, sicuramente in controtendenza rispetto ai festaiuoli che stappavano bottiglie di prosecco per la vittoria elettorale di Marine Le Pen, abbiamo scritto di come la destra italiana si sia immediatamente fiondata sul carro dei vincitori, targato Fronte National, pur di solleticare in qualche modo il proprio elettorato, deluso da qualche anno a questa parte per mancanza di idee e volti nuovi che possano dare l’idea di una vera ripartenza. Subito sono arrivate le critiche.

C’è chi ha scritto che la nostra tesi era stupida, chi sciocca, chi senza senso, chi da tafazzi, chi, udite udite, copiata para para dalle pagine del quotidiano Repubblica. Poi si sono addirittura fatti de nomi, come quelli di Giorgia Meloni e Matteo Salvini, asserendo che il nostro era stato uno sbaglio, un non voler vedere a tutti i costi il vero stato della destra italiana, la presunta rinascita avvenuta dopo Bologna. Così ci siamo messi a riflettere per il semplice motivo che magari potevamo esserci sbagliati. E siamo arrivati alla stessa conclusione cui eravamo arrivati lunedì, subito dopo il successo elettorale della Le Pen.

Ci siamo chiesti quali siano le idee chiare della destra italiana. Per caso una coalizione dove tutti sono contrari su tutto? Dove tutti in Parlamento votano tutti in maniera diversa? Dove c’è chi in Europa sta con la Le Pen e chi con il Ppe della Merkel? Dove il 95% dei “volti nuovi” è in politica da 20 anni? Bisogna essere obiettivi nella vita. Poi, se volete che scriviamo che la destra è in ottima salute, possiamo pure farlo, ma questo significherebbe non vedere quei difetti e quelle divisioni che consentirebbero a Renzi di governare per i prossimi 40 anni.

Per ora il “Fronte anti Renzi” sa tanto di Unione prodiana “anti Berlusconi”, dove l’unico collante è l’opposizione ad una persona. “Mandare via Renzi” non può e non deve essere un programma di governare. Liberare l’Italia dalle catene della burocrazia europea sì.

@eugcipolla

Commenta con il tuo account social

0 Comments

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it