Putin:”Vivo o morto, portatemi al Baghdadi a Mosca”

Di Redazione, il - # - 3 commenti

vladimir-putin-during-interview

“Vivo o morto, portatemi Abu Bakr al Baghdadi a Mosca”. Sarebbe questo, secondo l’agenzia stampa iraniana Tansim news, che cita una fonte interna e ben informata del Cremlino, l’ordine che Vladimir Putin avrebbe impartito ai suoi generali. Il capo di Stato russo, infatti, avrebbe chiesto, scrivono i media iraniani, di portare i leader dell’organizzazione terroristica in Russia. Putin sarebbe intenzionato a giustiziato il califfo al Baghdadi e ad esporre in pubblico il suo corpo. Cosa che non sarebbe però possibile, poiché in Russia la pena di morte è stata sospesa nel 1996.

Nel caso in cui non fosse possibile portarlo vivo, riferisce sempre Tansim, Putin avrebbe chiesto ai suoi di portare le salme. “La sua richiesta – si legge nella notizia diffusa dall’agenzia stampa iraniana – mira a mettere in imbarazzo gli Usa, ad evidenziare il fallimento della Coalizione internazionale” guidata proprio da Washington. “Le forze aeree russe ora si stanno dirigendo direttamente a Raqqa, la principale roccaforte dell’Isis per colpire duramente la città”, ha detto il portavoce del ministero della Difesa russo, Igor Konashinkov.

Questo articolo è stato letto 6577 volte Riproduzione riservata - ©2015 Qelsi Quotidiano



Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti: