Quattro giovani volano nel canale e rischiano di morire annegati

L’incidente all’idrovora di Oderzo, sull’auto ragazzi di Fontanelle e Motta che sono riusciti ad abbandonare l’abitacolo

ODERZO. Tragedia sfiorata nella tarda serata di sabato quando in via Pontremoli vicino al palasport una Fiat Punto con quattro ragazzi a bordo, tre maschi e una femmina, residenti tra Fontanelle e Motta di Livenza, sono finiti con l’automobile dentro all’idrovora opitergina.

I giovani sono riusciti ad abbandonare la vettura prima che la stessa sprofondasse. Si sono vissuti attimi davvero terribili, e fortuna ha voluto che in quella zona, poco prima di mezzanotte, ci fossero ancora i dirigenti della Pallamano Oderzo che stavano sistemando i locali del palazzetto dello sport dopo il trionfale finale della quinta edizione del trofeo Città di Oderzo.

Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della tenenza su disposizione del comando compagnia di Conegliano che ha raccolto le chiamate di soccorso. I giovanissimi sono uscito tutti illesi anche se spaventatissimi. Non hanno fatto ricorso alle cure mediche del Suem 118 che non è nemmeno stato coinvolto nell’ evento. Stando ai primi rilievi e soprattutto alle verifiche sull’auto effettuate dal soccorso stradale Serafin, a causare l’incidente sarebbe stato un guasto al volante, rimasto bloccato durante la corsa . Si tratta di capire se il guasto sia dovuto all’impianto elettrico oppure alla meccanica dello sterzo, o ancora se a monte vi sia un difetto strutturale dell’auto.

A bordo della Punto, sabato sera, c’erano tre ragazzi e una ragazza, tutti di età compresa tra i 19 e i 23 anni. Si stavano divertendo. Prima il passaggio a Fontanelle poi a Motta di Livenza. Infine nella tranquilla Oderzo. Quando i soccorritori della Pallamano Oderzo si sono presentati sul posto è apparsa ai loro occhi una scena da non credere con la vettura che, divenuta ingovernabile, si trovava proprio in mezzo all’ acqua. Il giovane guidatore, si sta cercando di capire se neopatentato, era in stato di forte choc . Gli altri ragazzi hanno richiesto generi prima necessità come acqua e coperte.

Rosario Padovano per Tribuna di Treviso

Redazione

Redazione1908 Posts

Qelsi.it è un quotidiano on line di opinione che analizza retroscena della politica, del variegato mondo dei partiti italiani, della cronaca giudiziaria. È un quotidiano indipendente, tra i pochi in rete a porre sistematicamente in risalto, spesso con ironia, le contraddizioni della sinistra italiana in tutte le sue forme. Fornisce una chiave di lettura dei principali avvenimenti nazionali, con uno sguardo anche al resto del mondo. Un’offerta in netto contrasto alla viralità, alla disinformazione e alle notizie infondate divulgate attraverso la rete, smascherate nei limiti del possibile anche da noi. Qelsi guarda a destra, si colloca in area moderata di centro-destra, ma non è organo di alcuna forza politica. Il quotidiano è nato a luglio 2013, la fan page su Facebook che ne è diretta espressione è "Magazine Qelsi".

Commenta con il tuo account social

0 Comments

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it