Sardegna: crolla la strada 554 bis. Anas nella bufera

554bisFu inaugurata il 29 luglio 2004. La 554 bis, la strada che congiunge Cagliari alle spiagge e alle località di mare dell’Ogliastra, non ha avuto vita lunga. Dopo appena dieci anni è chiusa in seguito al cedimento di oltre un metro del manto stradale. Una vera e propria voragine si è aperta nella strada e non c’è stata altra soluzione oltre quella della chiusura.

La previsione dell’opera risale al 1991, nel 1999 viene fatto il progetto e nel 2001 vengono consegnati i lavori che si conclusero nel 2004. In sostanza il tempo per progettazione e la realizzazione della strada è stato più lungo di quello della sua vita. Vita non certo felice in quanto i primi cedimenti si hanno nel 2009 (appena 5 anni dopo la sua inaugurazione!) e si sono ripetuti nel 2011 e nel 2014 fino all’ultimo crollo (tecnicamente uno scivolamento laterale di parte della carreggiata) che risale al 20 febbraio scorso. Dopo il quale l’Anas Sardegna ha comunicato che “per ragioni di sicurezza è stata chiusa al traffico in entrambe i sensi di marcia la strada statale 554 bis, dal km 0,000 al km 6,500, a causa dell’aggravarsi di un fenomeno franoso all’altezza del km 3,100, nel territorio comunale di Quartucciu, in provincia di Cagliari”.

Costo dell’opera 55 milioni di euro più i 400 mila che sono serviti negli ultimi sei anni per rattoppare la strada ogni qual volta si apriva qualche voragine. Tutti soldi andati in fumo! Anche per questo la Procura di Cagliari ha aperto un fascicolo.

Commenta con il tuo account social

0 Comments

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it