Schaüble, l’amico di Mario Monti con la passione per i saccheggi

imageWolfang Schaüble, ministro delle Finanze di Angela Merkel: durante il Terzo Reich avrebbe di certo fatto carriera. La stoffa, sbrindellata, ce l’ha tutta. Schaüble è quel personaggio che durante le trattative sulla crisi greca ha proposto, senza alcuna base giuridica, una Grexit di cinque anni giusto il tempo perché la Grecia ristrutturasse il proprio debito.

E cos’altro s’era inventato da Berlino? Di trasferire nel frattempo in Lussemburgo, in una banca controllata dalla Germania e come garanzia, cinquanta miliardi di cartolarizzazioni greche fra proprietà e opere d’arte. La Germania, nonostante Norimberga, proprio non ce la fa a soffocare la propria natura. Le opere d’arte, figuriamoci se i tedeschi non andavano a rispolverare la lezione del nazista Alfred Rosenberg, uno degli impiccati di Norimberga, quello che s’inventò l’Einsatzstab Reichsleiter Rosenberg, missione, saccheggiare, fra cui le opere d’arte, cosa affidata alla Sonderstab Bildende Kunst. Saccheggiare, stipare in depositi momentanei, trasferire in Germania. Perché se passi il tempo a saccheggiare, vuoi che i tuoi discendenti non seguano le tue orme? E da bravo erede della Germania peggiore, Schaüble ha tentato di imitare i suoi predecessori.

Ricordate Mario Monti? Quel professore bocconiano, già commissario europeo, che Napolitano, con un colpo di Palazzo, chiamò a rapporto al Quirinale perché andasse a Palazzo Chigi? Ricordate Mario Monti? Quel fine economista, grande analista della realtà contemporanea e talmente da uscirsene con quell’epico l’euro è un successo, soprattutto per la Grecia? Mario Monti, quello che mentre governava l’Italia annunciò ai quattro venti di sentirsi tedesco e di voler trasformare l’Italia nella Germania? Lui.

Nel giugno 2012 a Berlino, sua città d’elezione, Monti, il lombardo che si sentiva tedesco, andò a ritirare un premio. L’occasione, il quinto forum annuale della Scuola Europea di Management e Tecnologia. Un premio conferitogli per la sua conduzione responsabile sia in Europa che in Italia, dove, grazie a Monti, parole dell’amico Schaüble, in “sei mesi di governo” erano stati raggiunti “risultati incredibili”. A Berlino Mario il tedesco fu felice di civettare con l’amico Wolfang, cui toccò l’alto onore dell’alta consegna dell’alto premio al più disastroso presidente del Consiglio della storia italiana. Davanti ai giornalisti e ai partecipanti all’evento, Schaüble esaltò l’amico italiano, definendolo “intelligente”, “affascinante”, davvero un “modello da seguire”. “Monti, io sono convinto” così Schaüble “che tu sia la giusta guida, al posto giusto e al momento giusto”.

Sappiamo com’è andata, il governo Monti ha lasciato macerie, ma piaceva alla Germania, dove ancora oggi mugugna, rabbioso, Wolfang Schaüble, l’uomo che voleva saccheggiare le opere d’arte greche, non contento del passato della sua Germania.

Commenta con il tuo account social

5 Comments

  • giuseppe Reply

    14 luglio 2015 at 10:22 pm

    Wolfang Schaüble fa gli interesi della Germania, mentre Monti-E.Letta-Renzi fanno o hanno fatto gli interessi …della Germania (e dei tecnocrati europei-banchieri)!

    • giuseppe Reply

      14 luglio 2015 at 10:23 pm

      Wolfang Schaüble fa gli interessi della Germania, mentre Monti-E.Letta-Renzi fanno o hanno fatto gli interessi …della Germania (e dei tecnocrati europei-banchieri)!

  • gbravin Reply

    15 luglio 2015 at 8:48 am

    Monti fece, durante il governo tecnico, un solo compito: salvare le banche ed assicurazioni e nel contempo garantire gli investitori esteri che avrebbero avuto i loro soldi alle scadenze prefissate.

  • marco Reply

    15 luglio 2015 at 12:28 pm

    Statalisti, nazionalisti incompetenti per non dire peggio. E noi coglioni ….

  • attilio raffaghello Reply

    16 luglio 2015 at 2:13 pm

    Io conosco poche persone umane segnate dalla natura o da fattori esterni!

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it