Sindaco non partecipa al 25 aprile. Arriva la vendetta: auto incendiata

Immagine 8Amilcare Ziglioli, sindaco leghista di Prevalle, comune in provincia di Brescia, si era chiamato fuori dalle celebrazioni del 25 aprile, annunciando che non avrebbe partecipato alla commemorazione dei caduti della Liberazione. Così ha fatto, assieme all’intera giunta.
L’annuncio, scritto nero su bianco in una lettera, aveva causato lo sdegno dell’Anpi della bassa Valle Sabbia, il cui ex segretario Massimo Mattei aveva risposto che «il giorno della Liberazione è Festa Nazionale, promossa dalla Repubblica Italiana, non dall’ANPI, è dovere dei pubblici amministratori osservarla e promuoverla».

Alla base della decisione del primo cittadino, infatti, ci sarebbero state divergenze con l’ANPI.
La scelta del sindaco sembra non aver scatenato solo la reazione dell’ANPI, ma anche di qualche facinoroso che ne ha approfittato per “punire” Ziglioli con intimidazioni e gesti simbolici. Un climax ascendente di minacce e prevaricazioni culminato proprio ieri con l’incendio dell’auto personale del sindaco. Un gesto che, stando alle premesse, pare proprio essere collegato alle polemiche sul 25 aprile.

Ci penseranno, nel caso, le telecamere del circuito chiuso e le indagini dei Carabinieri a fare luce sulla vicenda e a trovare i colpevoli del gesto. Se davvero la matrice fosse quella che appare lampante, il paradosso sarebbe evidente: si vuole festeggiare la Liberazione e la caduta di una dittatura, ma si incendiano le auto di chi decide autonomamente di non partecipare, ben sapendo che saranno poi gli elettori a premiarlo o punirlo per la sua scelta.

Commenta con il tuo account social

5 Comments

  • Carlo Lauletta Reply

    29 aprile 2015 at 6:54 pm

    Chiedo: avendo Laura Boldrini assimilato i migranti ai partigiani (= i partigiani ai migranti, anzitutto disertori),
    l’ANPI l’ha querelata? Se non l’ha fatto e non lo fa, comincerò a pensare che forse avevano ragione i fascisti.

  • Roberto Zappone Reply

    30 aprile 2015 at 4:43 am

    … Prove di Comunismo … …
    ( … o fai quello che voglio io , oppure ti brucio la macchina … … !! ) …
    Oltre che ” opportunistipocritisuscettibiliemaldestri ” , … pure ” VIGLIACCHI … !!! ” … … …
    Roberto Zappone Castel Bolognese

  • attilio raffaghello Reply

    30 aprile 2015 at 9:33 am

    e poi dicono che i fascisti erano vendicativi ed ignoranti.

  • marco Reply

    5 maggio 2015 at 12:16 pm

    Se questa è la libertà portata dai partigiani ……….

  • adriano Reply

    5 maggio 2015 at 3:27 pm

    immaginatevi voi come mi sento io che sono un “suo” consigliere… l’unico, oltre al sindaco ad essere stato insultato lo scorso 25 aprile (buffone, coglione e fascista..i più gettonati). W la democrazia 🙁

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it