Sindaco/vergogna: “ritorna nella fogna”

Ignazio-Marino-apÈ alla frutta Marino! Forse, oltre… Sicuramente non controlla più la lingua, come non controlla – in realtà non lo ha mai fatto – il Comune e tutti i suoi collaboratori.

Ignazio Marino, assasSindaco di Roma, dopo aver ridotto la Capitale peggio di una latrina, si scaglia contro gli uomini di Destra.

Come tutti i cittadini romani, vede topi dappertutto. Come dargli torto? Dal Campidoglio al Quirinale, sorci ce n’è di tutte le razze e specie. Ma il problema è che il biciSindaco, di quei roditori non vuole ammettere l’esistenza. E, da buon sinistro sinistrorso, li va a cercare dove non ci sono.

Fascisti, carogne, tornate nelle fogne! Così avrà sloganato per anni, nascosto dietro agli striscioni arcobaleno quanto lui, che di colori ne deve aver masticati abbastanza. E quello slogan deve essergli rimasto attaccato all’ugola proprio durante l’ultimo gaypride, al quale si è consegnato mentre la città che amministra assieme agli indagati di mille porcherie veniva saccheggiata dai nuovi barbari. Saraceni sparsi nei giardini pubblici, mafiosi spalmati nelle stanze del potere, zingari padroni delle strade e dei metrò, sudamericani signori dei bus, spazzatura impastata all’aria dei Fori…

Ma il sindachicchio si produce in cazzate post sessantottine, provocatrici e pericolose. O, forse, considerando il latrinaggio di cui si è macchiato in così poco tempo, lancia semplicemente una richiesta di aiuto: tornate nelle fogne, potrebbe significare, riprendetevi il Campidoglio, che noi abbiamo ridotto ad una cloaca piucchemaxima…

Che sia una anticipazione di dimissioni? Roma lo vuole!

ILGIORNALEOFF

Redazione

Redazione1910 Posts

Qelsi.it è un quotidiano on line di opinione che analizza retroscena della politica, del variegato mondo dei partiti italiani, della cronaca giudiziaria. È un quotidiano indipendente, tra i pochi in rete a porre sistematicamente in risalto, spesso con ironia, le contraddizioni della sinistra italiana in tutte le sue forme. Fornisce una chiave di lettura dei principali avvenimenti nazionali, con uno sguardo anche al resto del mondo. Un’offerta in netto contrasto alla viralità, alla disinformazione e alle notizie infondate divulgate attraverso la rete, smascherate nei limiti del possibile anche da noi. Qelsi guarda a destra, si colloca in area moderata di centro-destra, ma non è organo di alcuna forza politica. Il quotidiano è nato a luglio 2013, la fan page su Facebook che ne è diretta espressione è "Magazine Qelsi".

Commenta con il tuo account social

3 Comments

  • Ben Reply

    23 giugno 2015 at 11:28 am

    questo è il massimo che i comunisti, notoriamente incompetenti, parassiti, bestiali e potenziali assassini, possono produrre in questo povero mondo ormai dilaniato sia da loro, dai sionisti americani e dal vaticano, massimo esponente della massoneria sionista mondiale per ridurci alla schiavitù dell’ ORDINE MONDIALE…già il VERO papa Benedetto XVI ci aveva avvertito di quello che stava per succedere…ora chi vuole può giudicare a differenze del SBERGOGLIO che non ci riesce….

  • Paolo Reply

    23 giugno 2015 at 7:44 pm

    Giusta e doverosa, la sferzata sarcastica a questo omuncolo che “volle farsi re”, ed è solo un guitto.

  • Sindaco/vergogna: “ritorna nella fogna” | aggregator Reply

    27 giugno 2015 at 4:13 pm

    […] Sindaco/vergogna: “ritorna nella fogna” […]

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it