Siria, inaugurata a Maalula una nuova statua della Madonna

11324159_10207078868189357_143435119_nSembra che gli estremisti islamici stiano perdendo almeno qualche colpo in Siria. Le località di Kobane e Tel Abyad, che erano cadute in mano all’Isis, sono state del tutto o quasi riconquistate dai curdi e a Maalula, l’antica cittadina a maggioranza cristiana situata a 55 km a nord di Damasco, da dove tra il 2013 e il 2014 furono rapite e poi liberate dodici suore – scambiate con alcune terroriste detenute nelle carceri siriane –, pochi giorni fa è stata inaugurata una nuova statua della Vergine Maria, dopo quella che era stata distrutta dal Fronte al Nusra nel 2013.

L’evento è stato festeggiato da diverse famiglie cristiane e dai capi religiosi locali, che hanno sventolato le bandiere nazionali siriane ed esibito un grande ritratto del presidente Bashar al Assad, visto come un protettore.
Malula è nota per essere la sede di numerosi monasteri e chiese risalenti ai primi secoli del cristianesimo; vi si parla ancora l’aramaico, la lingua di Gesù Cristo.

Due anni fa era stata conquistata dai jihadisti, che hanno distrutto alcuni luoghi di culto, icone e ucciso persone di religione cristiana. Nell’aprile del 2014 l’esercito siriano è riuscito a riprenderla, ma negli scontri con i fanatici sono stati distrutti alcuni siti archeologici come il convento di Mar Sarkis, che comprende le chiese dedicate a San Sergio e Bacco.
La ricollocazione della statua della Madonna vuole essere un po’ il simbolo della ritrovata normalità di Maalula.

Alessandra Boga

Alessandra Boga161 Posts

Nata a Magenta (MI) il 26/08/’80, vive a Meda (MB). Liceo classico, Scienze dell’Educazione all’Università Cattolica di Milano, tesi dal titolo “Donna e islam: la questione del velo”. Ha scritto due libri “Donne la notte” (2009), “Soltanto una donna” (2011). Collabora con “Il Jester”; “Il Legno Storto”, “L’Occidentale”, “Islamofobia”, “Al-Maghrebiya” e la rivista “Genio Donna”

Commenta con il tuo account social

0 Comments

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it