Soldi alla fondazione del deputato Pd: tutte la marchette della legge di stabilità

renzi_pd_silenzioR439_thumb400x275Potremmo definirla la legge di stabilità delle marchette. Perché quella che il governo Renzi si appresta a varare è infarcita di favori e soldi a pioggia per amici e parenti. L’altro giorno avevamo scritto che di notte, in Commissione Bilancio, il Pd aveva proposto un emendamento per favorire Marco Carrai, amico del premier (gli pagava l’affitto di casa quando era sindaco di Firenze, ndr). La norma proposta dal Pd avrebbe favorito l’aereoporto di Firenze, gestito appunto da Carrai, presidente di Toscana Aereoporti, poiché escludeva tutte le strutture aeroportuali italiane dalla valutazione di impatto ambientale. Una norma in netto contrasto con quanto previsto in materia dall’Unione europea e dalle direttive comunitarie, presentato solo per aggirare alcuni problemi in merito all’aeroporto di Firenze. L’emendamento alla fine, dopo le durature proteste dell’opposizione, era stato ritirato.

Ma non è finita qui. Ci sono altri due emendamenti proposti dal Pd che fanno rendere conto di quale sia il livello di questa legge di stabilità. Il primo, ad esempio, esonera dalla spending review il museo MAXXI, diretto dall’ex deputata Pd, Giovanna Melandri. “Al fine di assicurare la piena ed efficace realizzazione degli obiettivi istituzionali perseguiti – si legge – non si applicano alla Fondazione MAXXI-Museo nazionale delle arti, le norme di contenimento delle spese previste dalla legislazione vigente a carico […] Agli oneri derivanti dall’attuazione del presente comma si provvede mediante riduzione dell’autorizzazione di spesa di cui all’art.25 comma 1, legge 18 giugno 2009, n.69, per un importo pari a 500.000 euro annui”.

Il secondo, invece, denunciato dai grillini, riguarda la Fondazione Romaeuropa Arte e Cultura, guidata dalla moglie del deputato Pd, Marco Causi e intendeva aumentarne i finanziamenti di due milioni di euro a decorrere dal prossimo anno. La proposta è stata stralciata.

Redazione

Redazione1908 Posts

Qelsi.it è un quotidiano on line di opinione che analizza retroscena della politica, del variegato mondo dei partiti italiani, della cronaca giudiziaria. È un quotidiano indipendente, tra i pochi in rete a porre sistematicamente in risalto, spesso con ironia, le contraddizioni della sinistra italiana in tutte le sue forme. Fornisce una chiave di lettura dei principali avvenimenti nazionali, con uno sguardo anche al resto del mondo. Un’offerta in netto contrasto alla viralità, alla disinformazione e alle notizie infondate divulgate attraverso la rete, smascherate nei limiti del possibile anche da noi. Qelsi guarda a destra, si colloca in area moderata di centro-destra, ma non è organo di alcuna forza politica. Il quotidiano è nato a luglio 2013, la fan page su Facebook che ne è diretta espressione è "Magazine Qelsi".

Commenta con il tuo account social

0 Comments

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it