Solve et repete, un principio contrario al diritto ed alla dignità del cittadino

solve-et-repete-1024x654Il solve et repete non è la clausola vessatoria contrattuale che sottrae eccezioni che possano aggirare o ritardare la prestazione da sollevare eventualmente dopo l’adempimento. No, non è solo questo, nel mondo dei tributi è molto di più: è un principio e un istituto del diritto tributario italiano in base al quale, prima di esperire ricorso in materia tributaria, è necessario pagare la tassa o imposta in contestazione; poco conta, nella democratica Italia, che nel 1961 il principio sia stato dichiarato illegittimo dalla Corte Costituzionale, in riferimento agli art. 24 e 113 della Carta. Conta tantissimo, invece, Statuto Albertino molto a parte, un Tremonti ministro del governo Berlusconi che fece malissimo il suo mestiere, tradendo il mandato elettorale e ripudiando un signor programma che fece sognare milioni di italiani. Sarebbe meglio dirlo chiaramente.

Il superministro scoprì le virtù dell’accelerazione delle procedure d’incasso e mandò al macero le garanzie a tutela del contribuente , superando Amato e Visco! Si compilano complicatissimi “editti” fiscali, costringendo i “sudditi” a vivere nel terrore di non essere in regola. Gli ingredienti del autoritarismo ci sono tutti, a cominciare dall’arroganza con cui lo Stato estorce legalmente tasse ai cittadini; per non dire poi della pretesa d’aver ragione anche quando ha torto e delle lungaggini burocratiche per restituire quanto preventivamente sottratto a quei cittadini che nel frattempo si saranno già suicidati. Il movimento Rete Liberale, aderisce con slancio all’iniziativa di Andrea Bernaudo(FI) insieme agli amici del Tea Party Italia, Alleanza Contribuenti e numerosi altri, proprio in ragione della nostra battaglia storica contro questo illiberale istituto, esemplificazione di uno stato di polizia fiscale.

Commenta con il tuo account social

1 Comment

  • Monica Cappellini Reply

    8 marzo 2015 at 7:13 am

    Infatti questo professorino non l’ho mai digerito Uno che si incarta e si mangia le parole date

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it