Terroristi hackerano il sito dell’Università Roma Tre

AvQlF7r-6Fqvu0mC81CWGvMGHCVm7z9oO1pFxLf-NwhSTerroristi islamici hanno hackerato il sito del dipartimento di Scienze Politiche dell’Università Roma Tre.

Questo è il messaggio che i terroristi hanno lasciato sul sito:

Hackerato da Prosox
Dite al vostro governo di smettere di uccidere terroristi in Birmania, Palestina, Kashmir, Cecenia, Siria, Iran, Afghanistan, Iraq, Libano, Centrafrica, Nigeria, Niger, Somalia, Mali, Yemen, Cina, Filippine, Indonesia, Guantanamo (Cuba), Abu Grahib…
E le altre nazioni ne rispettino l’esistenza o si aspettino resistenza
Siamo musulmani, amiamo la pace ma se ci provocate siate pronti a una nostra reazione
Questo è un vero attacco terroristico

Il messaggio è rimasto online per circa un’ora per poi essere rimosso.

Redazione

Redazione1899 Posts

Qelsi.it è un quotidiano on line di opinione che analizza retroscena della politica, del variegato mondo dei partiti italiani, della cronaca giudiziaria. È un quotidiano indipendente, tra i pochi in rete a porre sistematicamente in risalto, spesso con ironia, le contraddizioni della sinistra italiana in tutte le sue forme. Fornisce una chiave di lettura dei principali avvenimenti nazionali, con uno sguardo anche al resto del mondo. Un’offerta in netto contrasto alla viralità, alla disinformazione e alle notizie infondate divulgate attraverso la rete, smascherate nei limiti del possibile anche da noi. Qelsi guarda a destra, si colloca in area moderata di centro-destra, ma non è organo di alcuna forza politica. Il quotidiano è nato a luglio 2013, la fan page su Facebook che ne è diretta espressione è "Magazine Qelsi".

Commenta con il tuo account social

0 Comments

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it