TV7: Partite Iva un popolo di piagnoni da sindacalizzare

804593_10200735450505431_1777365054_nIeri sera su TV7, il maggior rotocalco di informazione della TV di Stato, Rai1, è andato in onda un servizio sulle Partite Iva ed il lavoro autonomo, il quale, se non fossimo abituati, come è ormai da decenni, alla distorsione della realtà costantemente in atto da parte dei media mainstream, ci avrebbe fatto indignare, invece che soltanto sorridere, come è stato.
Anche in RAI, evidentemente, si sono accorti che se si vuole parlare di lavoro autonomo non è più possibile ignorare quella che è l’associazione che negli ultimi tempi con più vigore si è battuta a favore della sua libertà dal fisco-belva che lo opprime e lo tartassa, fino allo sfinimento, di tasse: SOS Partita IVA.

Quindi, sono andati a cercare il suo Presidente, Andrea Bernaudo, e gli hanno fatto una bella intervista di molti minuti, densa di vigore, di proposte illustrate, di lampi e tuoni nei confronti di uno Stato ostile a questo mondo di taxpayer senza più speranza, se non quella di provare a rimettere nelle proprie mani il suo avvenire.

Abolizione del solve et repete, possibilità di scelta autonoma dei propri piani previdenziali, abbassamento delle tasse e tutto il resto del corredo di battaglie civili che tale associazione sta portando avanti in nome e per conto di una massa di persone che attualmente subisce un Total Tax Rate che sfiora il 70% del reddito prodotto e spesso lo supera.

Di tutto questo armamentario di rivendicazioni, la RAI ha isolato 10 secondi, nei quali il rappresentante di SOS Partita IVA si limita a dire che il lavoro autonomo è la carne da macello del fisco e li ha montati dentro una serie di lamentazioni di sedicenti associazioni di categoria che hanno dipinto 3 milioni e mezzo di Partite IVA e lavoratori autonomi come una massa di piagnoni da sindacalizzare piuttosto che liberare dalle catene delle Stato ladro.

Non vogliono Landini le Partite Iva, vogliono pagare meno tasse!
Non gli interessano le casse malattia, vogliono decidere di par loro come pensare alla previdenza attuale e futura di loro stessi e delle loro famiglie!

Non sono un esercito di invalidi civili in cerca di una sindacalizzazione, vogliono conquistarsi il sacrosanto diritto di poter godere almeno dei 2/3 della ricchezza che producono, non il contrario come oggi che lavorano per due terzi dell’anno per lo Stato e quando non basta falliscono, sono perseguitati dal fisco e se non ce la fanno più si suicidano, in silenzio.
Non gli servono i tranquillanti per la depressione alle Partite Iva, gli occorrono le libertà economiche come quelle di ogni paese che possa definirsi civile e proveranno a riprendersele non a colpi di sindacalizzazioni, ma a bordate di proposte ed iniziative che verranno a recapitarvi anche a casa.

Per le Partite Iva i Landini sono il problema non la soluzione.
Le Partite IVA non sono un popolo di piagnoni, nemmeno quando si suicidano, sono il cuore indebolito, ma ancora pulsante ed indomito che tiene in piedi questa carcassa di paese, divorato da parassiti, sindacati e burocrati.

Commenta con il tuo account social

2 Comments

  • TV7: Partite Iva un popolo di piagnoni da sindacalizzare | aggregator Reply

    16 maggio 2015 at 12:41 pm

    […] TV7: Partite Iva un popolo di piagnoni da sindacalizzare […]

  • enrico Reply

    19 maggio 2015 at 2:49 pm

    allora, faccio da vent’anni… vogliamo parlare di burocrazia (dovuta agli ingegneri)? di tempi assurdi, di documenti chiesti oltre ogni limite dell’intelligenza? vogliamo parlare di “il saldo non è dovuto perchè non hai incarico scritto”? Vogliamo parlare di “Il saldo non è dovuto perchè la concessione edilizia non è arrivata”? e tante altre belle storie. I un paese civile… Certo, le tasse sono un grande problema ma di cose da fare…

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it