Caro Benigni, non hai detto nulla a Renzi sulla “Costituzione più bella del mondo”?

renzi benigniCaro Benigni,

giusto ieri, dopo aver scritto una toccante lettera alla Boldrini, pensavo a lei. Come ho già fatto con il presidente della Camera, voglio rassicurarla che non mi sono innamorato nemmeno di lei. Tuttavia, dopo il suo incontro con il premier Matteo Renzi, al quale erano presente anche Sorrentino, Tornatore e Bertolucci, lei, interpellato dai giornalisti sul tema della conversazione con il presidente del Consiglio ha risposto:”Abbiamo parlato dell’arte, della cultura e delle grandezze dell’Italia”.

Le sue parole mi hanno stupito molto. Perché il primo pensiero che ho avuto è stato pressappoco questo: come è possibile che uno come Benigni, che in tv, di fronte a oltre 10 milioni di italiani, ha detto che la Costituzione italiana “è la più bella del mondo”, decantando le sue virtù e facendo intendere che fosse intoccabile, non abbia contestato proprio niente al premier che sta cercando di cambiarla, e male, a colpi di fiducia?

Poi, quando le agenzie hanno battuto la sua risposta alla domanda su come voterà al referendum costituzionale, ho capito tutto. “Voterò sì”, ha assicurato. E allora mi chiedo: sarà mica che la Costituzione da quando non c’è più Berlusconi premier è diventata meno bella? Perché non solo la riforma di Renzi è, su grandi linee, molto simile a quella di Berlusconi del 2006 (bocciata poi al referendum proprio dai comitati per il no sostenuti da Prodi), ma è addirittura peggiore, perché toglie ai cittadini persino la possibilità di scegliersi i nuovi senatori. Non crede che il suo è un atto di incoerenza? Non è che la sua conversione è dovuta ai 400 milioni di euro che Renzi ha stanziato per il cinema? A pensar male si fa peccato, ma molte volte ci si azzecca.

@eugcipolla

Commenta con il tuo account social

3 Comments

  • Paolo Reply

    29 gennaio 2016 at 3:46 pm

    Con figuri come questi, pensare male è d’ obbligo. E mi fermo qui, per non essere censurato… 🙁

  • riudecols Reply

    30 gennaio 2016 at 2:47 pm

    Come la maggior parte di grandi attori e’l’interesse quello che fa’ cambiare idee.

  • Coniglio Reply

    1 febbraio 2016 at 9:34 am

    che coniglietto il papista Benigni… ora per le palanche va bene anche la trasformazione in negativo della costituzione…. Bravo Robertino le palanche soprattutto!!!! E un Vaff…. alle idee ed ai valori (se non sono economici…)

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it