Direttore di Radio Maria alla Cirinnà:”Arriverà il funerale anche per lei”

cirinnà-1-1024x678“Questa qui, Monica Cirinnà, mi sembra un po’ la donna del capitolo diciassettesimo dell’Apocalisse, la Babilonia, che adesso brinda prosecco alla vittoria. Signora, arriverà anche il funerale, stia tranquilla. Glielo auguro il più lontano possibile, ma arriverà anche quello”. Lo ha detto don Livio Fanzaga, direttore di Radio Maria, durante la rassegna stampa mattutina.

Don Fanzaga aveva già attaccato nei giorni scorsi, sempre dai microfoni dell’emittente religiosa, contro il ddl Cirinnà, definendo le famiglie omogenitoriali una “sporcizia”. “Tutte le tv, tutti i giornali sono schierati dalla parte del diavolo. Fanno il lavaggio del cervello. Per cortesia, non tiriamo fuori la parola ‘arcobaleno’ applicandola alle famiglie in cui non si sa bene chi sia il padre e chi sia la madre, chi siano i figli o che cosa. Quella sporcizia lì non vedo che cosa abbia di arcobaleno. Queste forme sono una resa, come dire ‘ho una malattia e me la tengo”.

Nel mirino di don Fanzaga era finita anche Laura Boldrini. “I bambini hanno il diritto di avere un papà e una mamma. Di questa elementare verità evidentemente si è dimenticata la presidente della Camera, signora Boldrini, che ha detto che l’utero in affitto è un diritto. Un diritto di chi? Boldrini non può fare propaganda per una parte, visto che rappresenta tutti gli italiani”.

Redazione

Redazione1910 Posts

Qelsi.it è un quotidiano on line di opinione che analizza retroscena della politica, del variegato mondo dei partiti italiani, della cronaca giudiziaria. È un quotidiano indipendente, tra i pochi in rete a porre sistematicamente in risalto, spesso con ironia, le contraddizioni della sinistra italiana in tutte le sue forme. Fornisce una chiave di lettura dei principali avvenimenti nazionali, con uno sguardo anche al resto del mondo. Un’offerta in netto contrasto alla viralità, alla disinformazione e alle notizie infondate divulgate attraverso la rete, smascherate nei limiti del possibile anche da noi. Qelsi guarda a destra, si colloca in area moderata di centro-destra, ma non è organo di alcuna forza politica. Il quotidiano è nato a luglio 2013, la fan page su Facebook che ne è diretta espressione è "Magazine Qelsi".

Commenta con il tuo account social

2 Comments

  • Giovanni Bravin Reply

    4 febbraio 2016 at 11:56 am

    Don Fanzaga anziché parlare di funerali, farebbe bene a ripetere dai microfoni, fino all’ossessione, che questo governo è INCOSTITUZIONALE, e perciò qualsiasi DDL promulghi, va visto in questa ottica. Non so se Don Fanzaga capisce il concetto, visto che parla di funerali!

  • monica cappellini Reply

    4 febbraio 2016 at 2:19 pm

    concordo: il Presidente delle Camere è tenuto a starsene fuori da ogni tipo di opinione personale in merito a cose e fatti ed anche situazioni che ognuno “per legem ” potra’ esercitare come meglio crede. QUESTO OGGI!!!!! RISPONDONO LE ISTITUZIONI DELEGITTIMATE IN TOTO DAL SIG RENZI DEI MIEI STIVALI
    PERSONA NON ELETTA DALLA RES PUBLICA MA IMPOSTACI IN STATO DI SIMIL-TEOCRAZIA …….

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it