Il sindaco di Genova: “Gli emigranti italiani in Usa ​come gli immigrati di oggi”

Di Redazione, il - # - Replica

marco_doriaGli emigrati italiani in Usa nel ‘900 sono come gli immigrati che arrivano oggi nel nostro paese. A scriverlo su Facebook è stato il sindaco di Genova, Marco Doria, il quale, in viaggio negli Stati Uniti, ha commentato sul social un incontro con la comunità ligure a San Francisco. Ecco cosa ha scritto:

“Incontro al Ligure Club di Oakland nella baia di San Francisco. Alcune centinaia di italo americani di origine ligure si sono riuniti per una cena nel quale ero l’ospite, in un’atmosfera semplice e calorosa. La passione e l’attaccamento all’Italia da parte di persone i cui bisnonni, nonni o genitori hanno lasciato il paese tanti anni fa per cercare di migliorare le proprie condizioni di vita é davvero notevole: conservano un legame profondo con il loro paese d’origine, pur sentendosi pienamente cittadini degli Stati Uniti, il paese che li ha accolti. La loro esperienza ci insegna molto sulle identità delle persone, sulla capacità di organizzare la propria esistenza crescendo in un mondo aperto, sul modo di coniugare le proprie radici e tradizioni con la cultura del paese di arrivo. Chi erige oggi steccati a coloro che sono obbligati a emigrare contrasta e nega la positiva lezione della storia di quanti sono emigrati dall’Italia negli USA e del paese che li ha accolti”.

Riproduzione riservata - ©2016 Qelsi Quotidiano



Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti: