La Boldrini fa entrare “falce e martello”a Montecitorio

L’ultima della Boldrini si chiama Marco Rizzo. Già, perché il presidente della Camera, qualche giorno fa, ha permesso che alla Camera dei Deputati, durante una conferenza stampa organizzata dal leader dei comunisti italiani, entrasse quel falce e martello che ha causato oltre 120 milioni di morti in tutto il mondo. Chissà cosa sarebbe successo se qualcuno avesse portato un simbolo di partito con la croce celtica.

Redazione

Redazione1910 Posts

Qelsi.it è un quotidiano on line di opinione che analizza retroscena della politica, del variegato mondo dei partiti italiani, della cronaca giudiziaria. È un quotidiano indipendente, tra i pochi in rete a porre sistematicamente in risalto, spesso con ironia, le contraddizioni della sinistra italiana in tutte le sue forme. Fornisce una chiave di lettura dei principali avvenimenti nazionali, con uno sguardo anche al resto del mondo. Un’offerta in netto contrasto alla viralità, alla disinformazione e alle notizie infondate divulgate attraverso la rete, smascherate nei limiti del possibile anche da noi. Qelsi guarda a destra, si colloca in area moderata di centro-destra, ma non è organo di alcuna forza politica. Il quotidiano è nato a luglio 2013, la fan page su Facebook che ne è diretta espressione è "Magazine Qelsi".

Commenta con il tuo account social

1 Comment

  • Carlo Lauletta Reply

    25 gennaio 2016 at 4:52 pm

    Marco Rizzo pensa che il regime comunista sovietico, precisamente quello stalinista, sia l’ideale.
    Egli espone le sue idee in modo sereno, senza insultare nessuno. Per questo io lo ascolto volentieri.
    In ordine ad altre ideologie evocate nella nota, a mio avviso i nostalgici del fascismo o del nazismo
    dovrebbero avere anch’essi piena libertà di parola, stampa e propaganda. Nella stessa misura di
    coloro che giustificano i bombardamenti su Hiroshima e Nagasaki, Dresda e Cassino, Belgrado e Baghdad.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it