Pakistan, attacco terroristico all’università: morti professore e due studenti

charsadda pakistan attacco universitàAttacco terroristico nel nord-est del Pakistan, nella città di Charsadda: sei uomini hanno fatto irruzione in un’università uccidendo due studenti e un professore e ferendo circa una cinquantina di persone. Lo ha riportato Il Tempo.

Il terrore torna a colpire studenti in Pakistan. Almeno 6 uomini armati hanno attaccato l’università nel nord-ovest del Paese ferendo almeno 50 persone e uccidendone tre nel campus della Bacha Khan university a Charsadda, a circa 50 km da Peshawar, dove studiano circa 3.000 giovani. Lo riferisce la rete Geo Tv . Altre fonti parlando di due studenti uccisi e di un professore. Le forze di sicurezza sono intervenute in forza. Dall’interno della struttura si sentono colpi d’arma da fuoco ed esplosioni. Gli studenti sono stati portato in salvo su degli autobus, riferisce sempre Geo Tv.
L’attacco è scattato poco dopo le nove del mattino mentre studenti e insegnanti erano riuniti per un recital di poesia in onore di Bacha Khan, l’attivista per la pace in onore del quale è stata nominata l’università. L’attacco ricorda quello del dicembre 2014 in una scuola per figli di militari nella vicina Peshawar, in cui furono uccisi 140 studenti.

Peshawar è stata teatro del peggiore attacco terroristico del Pakistan nel dicembre 2014 quando talebani irruppero in una scuola frequentata da figli di militari massacrando oltre 150 persone, la maggior parte bambini, in un lungo assedio Ieri un attentato suicida in un mercato di un sobborgo di Peshawar aveva causato 10 morti.

Redazione

Redazione1910 Posts

Qelsi.it è un quotidiano on line di opinione che analizza retroscena della politica, del variegato mondo dei partiti italiani, della cronaca giudiziaria. È un quotidiano indipendente, tra i pochi in rete a porre sistematicamente in risalto, spesso con ironia, le contraddizioni della sinistra italiana in tutte le sue forme. Fornisce una chiave di lettura dei principali avvenimenti nazionali, con uno sguardo anche al resto del mondo. Un’offerta in netto contrasto alla viralità, alla disinformazione e alle notizie infondate divulgate attraverso la rete, smascherate nei limiti del possibile anche da noi. Qelsi guarda a destra, si colloca in area moderata di centro-destra, ma non è organo di alcuna forza politica. Il quotidiano è nato a luglio 2013, la fan page su Facebook che ne è diretta espressione è "Magazine Qelsi".

Commenta con il tuo account social

0 Comments

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it