Primarie Usa: Trump e Sanders vincono in New Hampshire

donald-trumpSeconda tappa per le primarie americane: in New Hampshire trionfano Donald Trump fra i repubblicani e Bernie Sanders fra i democratici. Ne ha parlato Panorama.

I due outsider Donald Trump e Bernie Sanders hanno vinto in New Hampshire, secondo appuntamento delle primarie per le presidenziali Usa.

Il miliardario repubblicano si è imposto con un ampio margine sulla novità, il governatore dell’Ohio John Kasich.

Con il circa il 70% dei voti scrutinati, Trump si attesta intorno al 34%, e Kasich intorno al 16%. Terzo, il senatore ultraconservatore del Texas Ted Cruz con il 12%, mentre l’ex governatore della Florida Jeb Bush si attesterebbe all’11%.

Ma l’affermazione più eclatante è quella del candidato “socialista” democratico Sanders, che infligge a Hillary Clinton un distacco intorno ai 20 punti: 59% contro il 38%, con gli scritini ancora in corso.

La corsa alle due nomination si arricchisce quindi di incertezza: nessuno dei due vincitori del New Hampshire gode infatti dei favori dell’establishment dei rispettivi partiti

Nonostante le sostanziali differenze ideologiche, Trump e Sanders sono uniti da un elemento fondamentale: il rifiuto del sistema attuale e un modo di fare politica che rompe gli schemi della tradizione, distante dai grandi donatori e dagli apparati dei partiti.

Per la Clinton la batosta era nell’aria. Da qualche mese ormai i sondaggi davano per favorito il 74enne senatore del Vermont e i risultati del vicino piccolo stato del New England non hanno tradito le attese.

L’appeal di Sanders sui giovani sembra aumentare e ora la Clinton punta molto sui prossimi due appuntamenti, in Nevada e nel South Carolina, dove potrebbe essere decisivo per l’ec first lady il sostegno degli afroamericani edegli ispanici.

In casa repubblicana spicca l’umiliazione di Marco Rubio, che non è riuscito ad andare oltre il quinto posto, a fronte dell’ascesa di Kasich, che a questo punto potrebbe conquistare i sostenitori piu’ tradizionalisti che non tollerano gli estremismi di Trump.

Redazione

Redazione1899 Posts

Qelsi.it è un quotidiano on line di opinione che analizza retroscena della politica, del variegato mondo dei partiti italiani, della cronaca giudiziaria. È un quotidiano indipendente, tra i pochi in rete a porre sistematicamente in risalto, spesso con ironia, le contraddizioni della sinistra italiana in tutte le sue forme. Fornisce una chiave di lettura dei principali avvenimenti nazionali, con uno sguardo anche al resto del mondo. Un’offerta in netto contrasto alla viralità, alla disinformazione e alle notizie infondate divulgate attraverso la rete, smascherate nei limiti del possibile anche da noi. Qelsi guarda a destra, si colloca in area moderata di centro-destra, ma non è organo di alcuna forza politica. Il quotidiano è nato a luglio 2013, la fan page su Facebook che ne è diretta espressione è "Magazine Qelsi".

Commenta con il tuo account social

0 Comments

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it