Putin:”Perché il Kosovo ha diritto all’autodeterminazione e la Crimea no?”

putin“Se i kosovari hanno il diritto all’autodeterminazione, perché le persone che vivono in Crimea no? E’ scritto nella carta delle Nazioni Unite che i popoli hanno diritto all’autodeterminazione. Io dico: tutti devono rispettare il diritto internazionale e non cambiarlo ogni volta che si ha voglia di farlo”. Lo ha detto il presidente russo, Vladimir Putin, intervistato dalla Bild.

“Abbiamo sbagliato tutto: 25 anni fa cadde il muro di Berlino ma altri muri invisibili sono stati spostati nell’Europa dell’Est. Non siamo riusciti a superare la divisione dell’Europa, questo ha portato a fraintendimenti reciproci e accuse. Ed è la causa di tutte le crisi”.

“Le sanzioni dell’Occidente non sono dirette ad aiutare l’Ucraina ma a contenere geopoliticamente la Russia: sono folli e stanno danneggiando entrambe le parti. La riunione della Crimea alla Russia è stata una cosa giusta e quello che sta facendo l’Unione Europea con le sanzioni è il teatro dell’assurdo”.

“Ora che c’è un trattato internazionale che vieta all’Iran di sviluppare un’arma nucleare a che serve lo scudo missilistico americano? Obama nel 2009 ha detto che lo stavano sviluppando solo per difendersi dai missili di Teheran. Eppure gli Usa lavorano ancora al piano di difesa missilistico: è stato firmato un trattato con la Spagna, vi sono lavori in Romania, Polonia e Turchia. A cosa serve tutto questo?”.

Redazione

Redazione1910 Posts

Qelsi.it è un quotidiano on line di opinione che analizza retroscena della politica, del variegato mondo dei partiti italiani, della cronaca giudiziaria. È un quotidiano indipendente, tra i pochi in rete a porre sistematicamente in risalto, spesso con ironia, le contraddizioni della sinistra italiana in tutte le sue forme. Fornisce una chiave di lettura dei principali avvenimenti nazionali, con uno sguardo anche al resto del mondo. Un’offerta in netto contrasto alla viralità, alla disinformazione e alle notizie infondate divulgate attraverso la rete, smascherate nei limiti del possibile anche da noi. Qelsi guarda a destra, si colloca in area moderata di centro-destra, ma non è organo di alcuna forza politica. Il quotidiano è nato a luglio 2013, la fan page su Facebook che ne è diretta espressione è "Magazine Qelsi".

Commenta con il tuo account social

1 Comment

  • Giovanni Bravin Reply

    11 gennaio 2016 at 11:39 am

    La saggezza arriva maggiormente da Mosca che da Bruxelles.
    Persino gli USA si sono alleati a Putin contro l’ISIS anche se con interessi diversi su Assad!

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it