Rumeno ubriaco uccide madre e figlia

m12 poliziaUn cittadino rumeno ha investito con una minicar madre e figlia di dieci anni, uccidendole sul colpo. Al momento dell’arresto, l’uomo è stato trovato ubriaco. Ne ha parlato Andrea Riva su Il Giornale.

di Andrea Riva

Una bambina di 10 anni e la madre sono state investite da una minicar a Montione, alle porte di Arezzo, trovando la morte.

È accaduto nel tardo pomeriggio. Alla guida del veicolo un cittadino romeno, rimasto contuso, e che è stato estratto fuori dall’abitacolo dai vigili del fuoco e poi arrestato pervomicidio colposo aggravato dallo stato d’ebrezza

Sul posto, oltre ai sanitari, anche la polizia municipale. Da quanto emerso ci sono stati anche momenti di tensione: alcuni abitanti della zona avrebbero minacciato di aggredire il conducente della minicar. Sulle cause dell’incidente in corso accertamenti da parte dei vigili urbani. Secondo Arezzo Tv, il conducente della minicar era ubriaco.

Da una prima ricostruzione la minicar avrebbe sbandato travolgendo mamma e figlia che camminavano lungo la strada. L’impatto è stato violentissimo. La donna è stata soccorsa dal 118 e trasferita in ospedale mentre i sanitari hanno praticato lunghe manovre di rianimazione alla bambina ma non c’è stato niente da fare. Per lo choc un’operatrice sanitaria è stata colta da malore.

Redazione

Redazione1905 Posts

Qelsi.it è un quotidiano on line di opinione che analizza retroscena della politica, del variegato mondo dei partiti italiani, della cronaca giudiziaria. È un quotidiano indipendente, tra i pochi in rete a porre sistematicamente in risalto, spesso con ironia, le contraddizioni della sinistra italiana in tutte le sue forme. Fornisce una chiave di lettura dei principali avvenimenti nazionali, con uno sguardo anche al resto del mondo. Un’offerta in netto contrasto alla viralità, alla disinformazione e alle notizie infondate divulgate attraverso la rete, smascherate nei limiti del possibile anche da noi. Qelsi guarda a destra, si colloca in area moderata di centro-destra, ma non è organo di alcuna forza politica. Il quotidiano è nato a luglio 2013, la fan page su Facebook che ne è diretta espressione è "Magazine Qelsi".

Commenta con il tuo account social

0 Comments

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it