“Siete cristiani o musulmani?”. Cinque sedicenni minacciati con pistole da sei magrebini

Di Redazione, il - # - 3 commenti

20151024184920-20150425152159-carabinieri“Siete musulmani o cristiani?”. Così un gruppo di maghrebini avrebbe fermato a Vignola, nel Modenese, cinque adolescenti. Gli uomini avrebbero messo in scena una finta esecuzione stile Isis, mostrando ai ragazzi terrorizzati anche una pistola. Dopo averli messi in fila, li hanno poi liberati dicendo che era solo uno scherzo. Sulla vicenda indagano i carabinieri.

I ragazzini, racconta Il Giorno, tornati a casa erano sotto shock. Accompagnati dai genitori, sono andati in caserma per sporgere denuncia. I militari stanno ricostruendo la vicenda e per questo stanno visionando i filmati di una telecamera di un bancomat vicino al luogo della finta esecuzione.

Gli adolescenti hanno spiegato che martedì sera stavano tornando a casa a piedi quando sono stati fermati dal gruppo di uomini. Quest’ultimi avrebbero rivolto la domanda sulle loro credenze religiose. Non contenti, hanno puntato l’arma su ciascuno per poi sparare in aria due colpi, probabilmente a salve. Infine hanno liberato gli “ostaggi”.

[Fonte: TgCom24]

Riproduzione riservata - ©2016 Qelsi Quotidiano
  • Giovanni Bravin

    Accertata la veridicità dei fatti, si proceda nei confronti dei genitori dei magrebini, ed eventuale espulsione.

  • monica cappellini

    Se vero e ribadisco SE VERO, grazie a telecamera,
    allora questi signori vanno rispediti al loro paese immediatamente,.
    Una telecamera non ha tempi di attesa…….suvvia
    Oppure è una sorta di virus …a cui non credere

  • giuseppe

    Purtroppo è drammaticamente vero
    Mi stupisce i commenti che minimizzano il fatto,
    che di per sè ha dell’incredibile,incredibile l’indifferenza di ch ha sicuramene visto e sentito e non fatto ulla.
    Comprese le forrze dell’ordine,che magari rispondono “scocciate” a chi segnala fatti sospetti (come ho constatato di persona).
    Una pistola “probabilemnte a salve”,DEVE avere il tapppo rosso.

    Un simulacro di arma,che appare vera,usata per minaccia,è comunque minaccia a mano armata.
    E per giunta veros minorenni.
    Io sono preoccuapto del fatto che NON abbiano denunciato subito:
    fosse stato un adulto a guardali “bieco” mentre si fumavano “una canna”,magari lo aggredivano.
    A denunciare dei balordi ci sono voluti gionri di riflessione.
    E peggio ancora hci li deifnede.
    E poi idcono che gli strnaieri vengono per lavorare :
    a vent’anni pensano a minacciare i minorenni.
    Sono questi i lavoratori che ci necessitano?
    Ringrazio il cielo di aver fatto il manovale da ragazzo :
    il muro me lo rattoppo da me stesso.




Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti: