Spara al ladro colpendolo alla schiena: indagato per tentato omicidio

furto-in-casaSi era accorto che dei ladri stavano entrando in casa propria e così ha sparato colpendo uno di loro, un cittadino romeno con precedenti per furto: adesso un ex poliziotto è indagato per tentato omicidio. Ne ha parlato Lucio Di Marzo su Il Giornale.

di Lucio Di Marzo

Sono stati i suoi due pastori maremmani ad avvertirlo che qualcosa non andava e quando si è svegliato ha visto una banda di ladri che forzava il cancello di casa sua, nella Maremma toscana.

Era quasi l’alba quando Bruno Poeti, ex poliziotto 64enne, che ora è agricoltore per professione, ha recuperato la sua pistola e aperto il fuoco sui banditi che nel frattempo cercavano di fuggire. A quanto emerge avrebbe sparato da una finestra.

I ladri, di origini romene, sarebbero scappati con una Fiat Punto rubata sul posto, mentre Poeti sparava contro di loro. Nicolai Farcas, 38 anni, è rimasto ferito alla schiena e operato d’urgenza. Si trova nel reparto di terapia intensiva in gravi condizioni, ma non sarebbe in pericolo di vita. La polizia lo conosceva già per alcuni furti precedenti.

Ora la polizia ha fermato Poeti per quanto accaduto a Querciolo, frazione non lontana da Grosseto dove si trova il suo podere. Dopo avere lasciato Farcas davanti all’ospedale, gli altri complici – pare fossero in tre – si sono dati alla fuga, ma sono poi stati presi. La procura ritiene che prima di arrivare a casa dell’ex poliziotto avessero compiuto altri furti. Nell’automobile rubata sono stati trovati gioielli e monili in un borsone.

Redazione

Redazione1899 Posts

Qelsi.it è un quotidiano on line di opinione che analizza retroscena della politica, del variegato mondo dei partiti italiani, della cronaca giudiziaria. È un quotidiano indipendente, tra i pochi in rete a porre sistematicamente in risalto, spesso con ironia, le contraddizioni della sinistra italiana in tutte le sue forme. Fornisce una chiave di lettura dei principali avvenimenti nazionali, con uno sguardo anche al resto del mondo. Un’offerta in netto contrasto alla viralità, alla disinformazione e alle notizie infondate divulgate attraverso la rete, smascherate nei limiti del possibile anche da noi. Qelsi guarda a destra, si colloca in area moderata di centro-destra, ma non è organo di alcuna forza politica. Il quotidiano è nato a luglio 2013, la fan page su Facebook che ne è diretta espressione è "Magazine Qelsi".

Commenta con il tuo account social

0 Comments

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it