Il Messaggero attacca Alemanno, ma con un post non firmato

La nuova frontiera del giornalismo…forse. Succede anche questo sui social, nel caso specifico su Facebook. La pagina ufficiale de Il Messaggero tra un articolo e l’altro pubblica un post con un attacco diretto all’ex sindaco di Roma Gianni Alemanno.

Ma Gianni Alemanno che da sindaco invocava protocollo per limitare disagi cortei a Roma e chiedeva di rispettare il diritto di manifestare ma anche quello dei romani a muoversi liberamente e ora nella giornata incasinatissima del #TrattatidiRoma è uno dei promotori di uno dei 6 cortei che bloccheranno il Centro. Proprio lui chiedeva di non fare cortei contemporanei in diverse zone della città e ora ha fatto il perfetto contrario: memoria corta o ipocrisia?

Accuse pesanti e dettagliate, ma la prima regola del giornalismo dovrebbe essere quella di verificare le notizie prima di renderle pubbliche. Cosa che non ha fatto evidentemente l’autore del post. Autore anonimo visto che (pare follia) il post non è firmato. Pronta la risposta di Alemanno.

Né memoria corta, né ipocrisia. Nel regolamento che avevo proposto (e che fu respinto da Sindacati e Partiti) si ipotizzava di concentrare i cortei proprio nel sabato, per evitare disagi ai romani nei giorni lavorativi. E infatti il nostro Corteo è di sabato. Se non puoi manifestare neppure di sabato, il diritto a manifestare quando sarebbe rispettato? In secondo luogo il nostro è un corteo pacifico, organizzato in perfetta sintonia con la Questura, non ha nulla a che vedere con i violenti che devastano la città. Infine voglio ricordare che il nostro Corteo parte alle 15 da Santa Maria Maggiore, scende per Via Cavour e arriva su Via dei Fori Imperiali che (purtroppo) è pedonale. Non saremo noi a creare disagi ai romani, ma neppure vogliamo lasciare la città in mano alla sinistra.

Forse le opinioni personali dovrebbero passare attraverso profili con nome e cognome e non nascondersi dietro testate giornalistiche nazionali che dovrebbe essere indipendenti…dovrebbero.

Silvia Cirocchi158 Posts

Direttore Editoriale. Orgogliosamente romagnola, romana d’adozione. Vorrebbe essere Wonder Woman ma continua a girare a vuoto su se stessa.

Commenta con il tuo account social

0 Comments

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it