Comunali, cresce ancora l’onda lunga della Lega

La Lega fa il boom, il centrosinistra si aggrappa a Brescia e spera nei ballottaggi per continuare a sopravvivere, il Movimento 5 stelle segna il passo. Questo il dato complessivo della tornata elettorale per le amministrative, che avrà in numerose tra le più importanti città la coda del ballottaggio il 24 giugno. Non in tutte però, perché al primo turno si sono decise alcune tra le sfide più significative: quella di Catania, ad esempio, dove il sindaco di lungo corso Enzo Bianco è stato defenestrato con forza dal voto dei cittadini, che hanno scelto il centrodestra: Salvo Pogliese ha ottenuto quasi il 52%, nei fatti doppiando l’ex ministro, fermo al 26%. Sfiorata la conquista di Terni, col candidato del centrodestra Latini che si ferma a un pugno di voti dal 50%: se la vedrà quindi al ballottaggio con il M5s Angeletti, mentre il Pd è mestamente estromesso. Si consola, il centrosinistra, con la vittoria di Brescia al primo turno (Sindaco Delbono, che ha battuto 53% a 38% la Vilardi).

Ma altrove rischia di perdere altre delle sue roccaforti. Ballottaggio ad Ancona (centrosinistra in vantaggio, contro il centrodestra), Sondrio e nei centri maggiori della Toscana: è quasi testa a testa a Massa (Volpi, centrosinistra, al 33% e Persiani, centrodestra, al 28%) e Siena (Valentini del Pd al 27%, De Mossi del centrodestra al 24%), ci si batterà addirittura su ogni singolo voto a Pisa dove il candidato del centrodestra Conti è clamorosamente in vantaggio, 33% su 32%, su quello del centrosinistra Serfogli, con la Lega primo partito. Il centrodestra intanto festeggia anche in Veneto, dove ha vinto al primo turno sia a Treviso sia a Vicenza, con percentuali altissime per le liste della Lega o legate al movimento di Salvini.

E il M5s? Segna un po’ il passo, riesce solo a portare qualche candidato al ballottaggio (tra le città maggiori Terni e Imola) e anche nei due Municipi di Roma dove si votava a Garbatella e Montesacro: il primo è stato vinto dal centrosinistra, nel secondo sarà ballottaggio tra centrodestra e centrosinistra. Sempre nel Lazio, il Pd perde malamente Viterbo (al ballottaggio il candidato del centrodestra Arena se la vedrà con una candidata civica) mentre si registra l’elezione di Vittorio Sgarbi a sindaco di Sutri, piccolo Comune della Tuscia.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it