Le speranze europee sul governo Conte dopo il viaggio da Trump: “Bloccare l’immigrazione”

In Italia è stata relegata a terza o quarta notizia, ma la visita di Conte negli Usa è stata un successo. Tanto che ora è sempr epiù tangibile il ruolo centrale di Roma nel dettare una nuova politica europea sui flussi migratori.

Ma andiamo per ordine: «Trump saluta le azioni dell’Italia sulla migrazione» è il titolo d’apertura della prima pagina del Financial Times. Nell’articolo – corredato da una foto che ritrae il presidente Usa e Giuseppe Conte sorridenti – si evidenzia come durante la visita del premier italiano alla Casa Bianca, Trump abbia prontamente «lodato la linea dura che l’amministrazione populista di Conte ha adottato sull’immigrazione», che si è mossa «per arginare il flusso di migranti in arrivo in Italia, chiedendo una revisione della politica migratoria dell’Ue». «Sono molto d’accordo con ciò che state facendo sulla migrazione, e l’immigrazione illegale, ed anche la migrazione legale», ha detto Trump. «Lui (riferendosi a Conte, ndr) ha assunto una posizione molto risoluta sulle frontiere, una posizione che pochi Paesi hanno assunto. E francamente, secondo me, sta facendo la cosa giusta», ha aggiunto. In tal modo dando un’ulteriore forza alla “benedizione” in tema di Libia, con grande scorno di un Macron ormai in caduta libera.

E se in Italia le notizie “importanti” restano le presunte uova razziste di Moncalieri (clamorosa fake news), in Europa si guarda appunto a Roma con crescente speranza. Lo sbarco dei migranti in Italia e la loro distribuzione nei paesi europei non è un successo ma un incentivo per i trafficanti, ha sottolineato oggi il premier ceco Andrej Babis alla televisione pubblica commentando la posizione italiana. “Noi dobbiamo chiaramente dire che il business è finito, che l’Europa è chiusa”, ha detto Babis.

Babis ha sottolineato che “la soluzione italiana è la via per l’inferno, il premier italiano non capisce la sostanza del problema: la gente che arriva in Europa illegalmente non arriva per lavorare ma per incassare i sussidi sociali dopo aver pagato grandi somme ai trafficanti. I trafficanti ci guadagnano miliardi di euro. L’unica soluzione che stiamo promuovendo è fermare la migrazione e risolverla nei paesi di provenienza dei migranti”, ha detto Babis annunciando che dovrebbe incontrare il premier italiano, Giuseppe Conte, il prossimo 27 agosto.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it