Migranti, il governo Conte mette a nudo le contraddizioni dell’Ue

Si può parlare, davanti agli eventi delle ultime ore, di crisi dei migranti. Ma è una crisi politica di livello europeo, con la Ue che comincia a sentire la pressione dell’Italia e del suo governo del cambiamento. L’esecutivo di Giuseppe Conte si mostra infatti compatto sulla linea del vicepremier e ministro dell’interno Matteo Salvini: la nave Aquarius, battente bandiera di Gibilterra è stato l’argomento del vertice a Palazzo Chigi. Conte, perfettamente allineato con il suo vice, in serata ha diramato una nota durissima contro Malta, “indisponibile” a farsi carico del soccorso umanitario dei passeggeri dell’Aquarius. “È un’indisponibilità di Malta e dell’Europa”, è l’affondo del premier che ribadisce un concetto già scandito in Canada: “L’Italia si ritrova ad affrontare in totale solitudine l’emergenza immigrazione”. Le contraddizioni dei porti chiusi ovunque tranne che in Italia stanno venendo a galla, mentre allo strapotere delle Ong è stato finalmente posto un argine.

Commenta con il tuo account social

0 Comments

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it