Migranti, il governo Conte mette a nudo le contraddizioni dell’Ue

Si può parlare, davanti agli eventi delle ultime ore, di crisi dei migranti. Ma è una crisi politica di livello europeo, con la Ue che comincia a sentire la pressione dell’Italia e del suo governo del cambiamento. L’esecutivo di Giuseppe Conte si mostra infatti compatto sulla linea del vicepremier e ministro dell’interno Matteo Salvini: la nave Aquarius, battente bandiera di Gibilterra è stato l’argomento del vertice a Palazzo Chigi. Conte, perfettamente allineato con il suo vice, in serata ha diramato una nota durissima contro Malta, “indisponibile” a farsi carico del soccorso umanitario dei passeggeri dell’Aquarius. “È un’indisponibilità di Malta e dell’Europa”, è l’affondo del premier che ribadisce un concetto già scandito in Canada: “L’Italia si ritrova ad affrontare in totale solitudine l’emergenza immigrazione”. Le contraddizioni dei porti chiusi ovunque tranne che in Italia stanno venendo a galla, mentre allo strapotere delle Ong è stato finalmente posto un argine.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password

Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti:

Realizzato da You-Com.it