Archivi

I reati di opinione che valgono solo a destra

Di Gianni Candotto, il - 2 commenti

A volte sono tutti Charlie, a volte alzare un braccio può costare la galera. La vicenda paradossale coinvolge 16 ragazzi di destra radicale che si sono visti condannare a un mese di carcere e a una multa di 16.000 euro complessivi (da versare all’ANPI!) per aver salutato romanamente durante l’annuale commemorazione di Sergio Ramelli, Enrico Pedenovi e Carlo Borsani a Milano. Sergio Ramelli era un giovanissimo militante (19 anni) del Fronte della Gioventù assassinato da estremisti di sinistra con una chiave… Leggi il resto →

Udine: il rettore invita tutti gli studenti al convegno del Pd

Di Gianni Candotto, il - Replica

Devono essere gli effetti della “Buona Scuola” o forse sarà l’effetto combinato di avere la Serracchiani al governo regionale e Renzi a quello nazionale. Ma la caduta di stile del Magnifico Rettore dell’università di Udine, il Prof. Alberto De Toni, è stata talmente evidente che alcuni hanno parlato di “cupidigia di servilismo”. Il professore, infatti, ha deciso di inviare una mail a tutti gli studenti universitari di Udine, invitandoli a un convegno organizzato dal Partito Democratico.… Leggi il resto →

Dopo 100 anni, la sinistra vuole mutilare la vittoria per la seconda volta

Di Gianni Candotto, il - 8 commenti

Il 24 maggio c’è l’anniversario del centenario dell’entrata nella prima guerra mondiale e il PD pensa bene di fare una proposta di legge per cancellare le condanne ai traditori fucilati, ai disertori, ai sabotatori, alle spie e a tutti quelli che si vendettero al nemico e riabilitarli completamente (primo firmatario Scanu con tanto di annesso appello, e figurarsi se poteva mancare, degli intellettuali di estrema sinistra Canfora, Menapace e Giorello). Si trattasse di riabilitare chi… Leggi il resto →

10 Febbraio 1977: si immolava tra le fiamme Alain Escoffier al grido di “Communistes assassins”

Di Gianni Candotto, il - 2 commenti

Il 10 febbraio 1977, dopo l’annuncio ufficiale della visita in Francia di Leonid Breznev, il capo del PCUS sovietico, il ventisettenne militante di destra, nonché sposato con un’attivista anticomunista fuggita dalla dittatura della Germania dell’Est, Alain Escoffier, decise di fare una protesta clamorosa contro il comunismo e tutte le sue atrocità. Scelse la data del 10 febbraio, anniversario del Trattato di Parigi, quello stesso trattato che cedette l’Istria Fiume e la Dalmazia alla Jugoslavia e… Leggi il resto →

Renzi dà dell’ignorante a Salvini, ma sbaglia a citare Dante

Di Gianni Candotto, il - 10 commenti

Matteo Renzi oggi a Strasburgo, davanti ad un’aula semivuota, ha usato il suo ultimo tempo da Presidente di turno dell’Unione Europea per fare un po’ di sfoggio di banalità europeiste e attaccare Salvini. Nel suo attacco a Salvini spara una citazione di Dante “Fatti non foste per viver come bruti ma per seguir virtute e conoscenza”. E attacca ancora Salvini “capisco che leggere i libri per qualcuno di voi non è facile”. Purtroppo per Renzi… Leggi il resto →


Seguici

Ogni nuovo post ti verrà inviato alla tua Email

Unisciti agli altri iscritti: